Giovedì, 28 Gennaio 2016 01:00

Un tour mozzafiato tra arte e storia

Vota questo articolo
(1 Vota)

Della Sicilia è capoluogo, ma non solo, Palermo è anche terra di campioni e che con la bici hanno pedalato e fatto la storia delle due ruote. Così nell'anno in cui la bici è candidata alla conquista del premio Nobel per la Pace, si coglie l'occasione per documentare come, grazie alla bici, si possono scoprire alcuni dei luoghi più belli d'Italia, semplicemente pedalando.

Il periodo e le temperature primaverili sono consigliabili per un tour in terra sicula che, tra vista mare e buon cibo, regala emozioni indimenticabili. E’ consigliabile partire dal centro storico palermitano, ci si può spostare verso i mercati rionali di Ballarò e della Vucciria e immergersi tra i colori e gli odori che queste due realtà offrono. Seguendo Corso vittorio Emanuele si raggiunge il Foro Italico, la lunga strada che dal centro cittadino, tra i viali alberati della riserva di Montepellegrino, porta verso la borgata marinara di Mondello, assaporare una gustosissima granita non sarà difficile!
Per chi vuole ammirare la natura incontaminata c’è anche la possibilità di fare un salto a Capo Gallo, il silenzio dell’Area marina protetta racconta più di mille parole.
Uscendo da Mondello è possibile imboccare la strada statale 113, che da Palermo porta verso Trapani. Più di 100 km vista mare vi accompagneranno verso i borghi di Castellamare del Golfo, luogo ideale per consumare una bella frittura di paranza, e Scopello, dove esiste una delle riserve più importanti della Sicilia ovvero la riserva dello Zingaro. Fare un tuffo rigenerante nelle acque circostanti è d’obbligo!
Seguendo invece l’itinerario interno, ovvero quello che da Castellammare del Golfo porta verso Marsala, si può scoprire la città di Trapani che con il suo Monte Erice costituisce il centro d’interesse della Sicilia occidentale. Da lì fino a Marsala sono 30 km circa di saline e isolotti vari, tra cui spiccano le Egadi e l’isola di Mozia.
Ma se ad appassionarvi sono le salite e le discese montane, soprattutto se sterrate, ecco per voi Montagna Grande, la località in quel di Pantelleria che in circa 50 km di cui 5 km con 900 metri di dislivello, racchiude fatiche immani e bellezze memorabili composte da capperi, dammusi e panorami mozzafiato.
Anche la città di Palermo offre itinerari affascinanti per gli amanti della montagna, scalare il Montepellegrino, il luogo che fece innamorare Goethe e che per la sua naturale conformazione consente di essere scalato da più versanti, rappresenta il posto ideale per ammirare il panorama costiero della città. Infine, se il vostro viaggio prevede la compagnia di piccoli appassionati delle due ruote, allora non potete non andare in giro peri i vigneti che circondano Menfi, il piccolo paese in provincia di Agrigento che da tanti anni per la sua collocazione e la cura delle spiagge detiene anche quest’anno la bandiera blu.

Gli itinerari presentati in questo articolo sono un’elaborazione dell’articolo presente su Siciliaweekend.info cui ha collaborato Massimo Cannatella, erede di uno storico marchio locale produttore di bici.

Fonte: siciliaweekend.info

Letto 1640 volte

Articoli più recenti

  • Convercycle Bike
    Convercycle Bike Due bici urbane in una. Una cargo in una normale city bike, che rispetta e protegge l’ambiente.
  • Bici allenamento funzionale
    Bici allenamento funzionale Venuto alla ribalta da pochi anni, l’allenamento funzionale è nato per porre il proprio corpo al centro…
  • B-Valley
    B-Valley Il bike-sharing arriva nella valli di Lanzo!Ultimamente si parla molto di mobilità sostenibile, di inquinamento e di…

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.
Leggi l'informativa estesa Accetta Rifiuta