Mercoledì, 27 Gennaio 2016 01:00

La Ciclovia Francigena

Vota questo articolo
(1 Vota)

L’evoluzione ha fatto i suoi passi e le strade anche, ma pensare che un giorno, con una semplice bici, si potesse percorrere una ciclovia che da Como porta fino a Brindisi,attraversando città come: Milano, Pavia, Piacenza, Lucca, Siena, Roma, Melfi, Matera e Taranto, probabilmente non l’avrebbe immaginato in molti.

E invece, quello che sta accadendo è proprio questo. L’Italia, dopo le spinte delle associazioni pro-bike s’impegna ad assumere una dimensione più sostenibile. L’idea di realizzare la “Ciclovia Francigena” nome acquisito dalla più nota via Romea Francigena, il tratto di strada che comprende la parte italiana della Euro Velo Route n. 3, è quello di creare percorsi ad hoc per cicloturisti e appassionati delle due ruote e far conoscere la parte più intima delle realtà metropolitane con percorsi strategici, ancheper incentivare nuove forme di turismo sostenibile. Il percorso, trova la sua origine nella città di Como, che per la collocazione geografica è considerata la porta d’Europa italiana, e che grazie all’itinerario ciclabile elvetico Chiasso – Basilea, risulta anche l’anello di congiunzione con i Paesi nordici come: Germania, Belgio e Olanda. Quindi, partendo dalla cittadina lariana e attraversando la cittadina di Legnano, raggiungere Milano non sarà difficile. Strade scorrevoli, asfaltate e ben curate collegheranno la ciclovia con il percorso alzaia del Naviglio Pavese, tratto di strada in gran parte ciclabile e che consente di visitarePavia.
Da qui in poi, seguendo il percorso del Sigerico si arriva alla cascina di Corte Sant’Andrea a due passi dell’argine maggiore del Po, dove, grazie al servizio traghetto, si può attraversare la sponda piacentina.
Naturalmente se il traghetto non è disponibile, si può proseguire la via seguendo il centro abitato diSan Rocco al Porto, che conduce fino al ponte di Piacenza, infrastruttura dotata di una pista ciclabile che raccorda gli argini. L’itinerario tracciato che, da Piacenza collega Fidenza, consente di ammirare l’abbazia di Chiaravalle presso Alseno di Fiorenzuolad’Arda e la chiesa romanica del San Donnino. Dalla pianura padana, transitando nelle località di Fornovo, Bardone e Berceto è possibile superare il Passo della Cisa, quindi raggiungere l’innesto che collega gli altri tracciati che da nord/ovest sono legati ai percorsi “Romei”: ovvero l’Aosta - Vercelli - Corte Sant’Andrea e l’importante via che dal Moncenisio attraversando Piemonte e Liguria, s’immette nell’itinerario principale Sarzana/Luni. Scendendo lungo il Passo della Cisa si attraverseranno le città antiche di Pontremoli, Lucca, San Miniato, San Gimignano, Siena, Acquapendente, Bolsena fino ad entrare a Roma.
Se Como è la porta d’Europa, Roma da il benvenuto al sud. Infatti proseguendo lungo il corridoio della via Prenestina a sud/est della città Eterna si potrà imboccare la ciclabile per Fiuggi. A questo punto della traversata, impossibile non attraversare i centri di Cassino, di Venafro, del Volture e di Benevento, che con i suoi monumenti romani e longobardi rappresenta ancora oggi uno dei luoghi di maggiore interesse storico del tracciato. Qui s’incontra la via Appia per Melfi, Gravina, Matera, Taranto e infine Brindisi, dove le due colonne romane segneranno la fine del viaggio.
Per i più curiosi e appassionati delle escursioni in bici, c’è la possibilità di raggiungere Brindisi da un altro versante. Seguendo la variante della Valle d’Itria, lungo il percorso tarantino sulle orme dell’Appia romana, si possono visitare i centri di Gioia del Colle, Alberobello, famosa in tutto il mondo per i trulli, Cisternino e Ostuni.
L’intero percorso, seppure non ancora interamente inserito in mappa, regala più di 1.800 km di forti emozioni.

Caratteristiche percorso
Itinerario: Da Como a Brindisi
Lunghezza: 1800 km
Regioni attraversate: Lombardia, Emilia-Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia
Ciclovie di Qualità: Da Pavia a Piacenza, Naviglio Pavese

Fonte: adnkronos.com; bicitalia.org

Letto 1884 volte

Articoli più recenti

  • Convercycle Bike
    Convercycle Bike Due bici urbane in una. Una cargo in una normale city bike, che rispetta e protegge l’ambiente.
  • Bici allenamento funzionale
    Bici allenamento funzionale Venuto alla ribalta da pochi anni, l’allenamento funzionale è nato per porre il proprio corpo al centro…
  • B-Valley
    B-Valley Il bike-sharing arriva nella valli di Lanzo!Ultimamente si parla molto di mobilità sostenibile, di inquinamento e di…

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.
Leggi l'informativa estesa Accetta Rifiuta