Visualizza articoli per tag: Bologna

Martedì, 06 Maggio 2014 14:42

Cavalchiamo le strade

Domenica prossima, 11 maggio, torna per le strade di Bologna il Bikepride, la manifestazione dell’orgoglio ciclistico giunta alla quarta edizione. Quest’anno il tema della sfilata, che partirà da piazza Maggiore, sono le “invasioni barbariche“.

Pubblicato in IN EVIDENZA
Giovedì, 06 Febbraio 2014 14:44

Bici Senza Frontiere: il video

Sarà Bologna, la città delle due torri, ad ospitare la giornata nazionale "Bici senza frontiere": sabato 8 febbraio i ciclisti di tutt'Italia si daranno appuntamento in piazza Maggiore. L'evento è creato dall'associazione #salvaciclisti, a due anni dalla sua nascita. Ogni città formerà una squadra che sfiderà le altre in duelli "all'ultima bici" su un terreno di gioco su cui sono allestiti percorsi urbani. Ogni città può dare sfoggio dei suoi migliori pedalatori con ogni tipo di ciclista quotidiano, da zero a 99 anni. E come in ogni competizione che si rispetti, ci saranno prove da superare per testare la propria abilità ciclistica.

Pubblicato in IN EVIDENZA
Venerdì, 31 Gennaio 2014 00:00

Settimana europea della mobilità sostenibile

Anche  quest’anno  Bologna  è  nella  lista delle 10 città selezionate come finaliste per il premio della Settimana europea della mobilità sostenibile. Bologna si è affermata come città vincitrice per l’anno 2011 e, in 10 edizioni, per la quinta volta si piazza fra le prime 10.

Le  migliori  iniziative  realizzate  dai  10  soggetti selezionali saranno oggetto  di  promozione  attraverso  i  vari  canali di comunicazione della Settimana. Quest’anno   hanno  aderito  ufficialmente  alla  Settimana  europea  della mobilità circa1900 cittàe l’ EMW Award ha visto 30 domande provenienti da12  paesi.  Fra  circa  1900  città  che  hanno  aderito ufficialmente alla Settimana europea della mobilità, le seguenti sono risultate le migliori 10 per il premio 2013:
  • Bologna ( IT)
  • Budapest ( HU ) – Finalista
  • Gdynia ( PL )
  • Hudiksvall ( SE )
  • Labin ( HR )
  • Larnaka ( CY )
  • Lubiana ( SI) – Finalista
  • Östersund ( SE ) ​​- Finalista
  • Sofia ( BU )
  • Turku ( FI )
La  città  vincitrice  sarà annunciatadal vicepresidente Siim Kallas e dal commissario Potočnik  il 24 marzo 2014 a Bruxelles, in una cerimonia comune per  i  premi  ”Settimana  europea della mobilità” e  ”Piano della mobilità urbana sostenibile”.

Fonte: Il Sostenibile

Pubblicato in IN EVIDENZA
Martedì, 02 Luglio 2013 11:14

Concorso fotografico “A ciascuno il suo”

A CIASCUNO IL SUO lancia un concorso fotografico dedicato all’utenza debole della strada, ai pedoni, ai ciclisti e alle buone pratiche per prendersi cura di se stessi e degli altri nel traffico cittadino e non. Il concorso è aperto ai fotografi di tutto il mondo, dilettanti, amatori e professionisti. Tutti sono chiamati a “mettere in scena” la mascotte dell’evento, il cuscino, preso a simbolo di una mobilità attenta e premurosa.

Chi può partecipare? Il contest è aperto a fotografi professionisti, dilettanti e amatori, nazionali e internazionali. Il termine ultimo per la presentazione delle immagini è il 31 agosto 2013.

Come partecipare? Per partecipare al concorso è necessario inviare le foto via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure postarle su Instagram taggando #aciascunoilsuocontest. Ricordiamo di specificare sempre un indirizzo email attivo, se diverso da quello del mittente. L’iscrizione è gratuita.

Le Foto
Protagonista degli scatti inviatici dovrà essere la mascotte della campagna “A ciascuno il suo”, il cuscino, che dovrà essere inserito all’interno del quadro fotografico. Non è obbligatorio che esso sia visibile, ma è lasciata libera interpretazione anche ad una sua presenza “virtuale”. Le foto inviate via mail devono essere in formato digitale. Nel caso in cui la foto ritragga persone, l’autore dichiara implicitamente che queste sono consenzienti alla pubblicazione delle immagini ai fini del concorso.

Diritti sulle immagini
Le opere resteranno di proprietà degli autori che, partecipando al concorso, concedono semplicemente, a titolo gratuito, il loro utilizzo da parte degli organizzatori per i fini di seguito indicati: la stampa di materiali promozionali e di comunicazione legati al progetto A Ciascuno il Suo, la pubblicazione sui siti web in contesti legati al concorso, la proiezione in formati audiovisivi durante manifestazioni promozionali, l‘allestimento della mostra dedicata al concorso e per quant‘altro necessiti alla promozione dello stesso. Ad ogni utilizzo delle immagini gli organizzatori riporteranno sempre il nome dell‘autore.

Giuria e Premiazione
La giuria del concorso selezionerà e classificherà a suo insindacabile giudizio le opere meritevoli. Il giudizio della giuria è inappellabile e verterà sulla rilevanza tecnica e artistica delle immagini.

Al vincitore di ciascuna categoria verrà consegnato il premio fotografico A Ciascuno il Suo, mentre i premi assegnati al secondo e terzo classificato verranno indicati sul sito dell’iniziativa. La giuria si riserva di assegnare ulteriori premi speciali alle opere classificate. Tutte le opere premiate saranno inoltre pubblicate sul sito www.aciascunoilsuo.info e saranno oggetto di un’apposita mostra allestita all’interno dell’Urban Center – Biblioteca Salaborsa di Bologna.

Privacy
La informiamo, ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo n.196 del 30.06.2003, codice in materia di protezione dei dati personali, che i dati personali da Lei forniti, ovvero altrimenti acquisiti nell’ambito dell’attività posta in essere da Voli Group, azienda organizzatrice di A Ciascuno il Suo e titolare del trattamento, potranno formare oggetto di Trattamento, nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza cui è ispirata l’attività della nostra Azienda.

Responsabile del trattamento è il Responsabile Dati dell’Azienda al seguente indirizzo:
Voli Group, Mura di Porta Galliera 1/2 a, 40127 Bologna

Fonte: aciascunoilsuo.info

 

Pubblicato in IN EVIDENZA
Martedì, 04 Giugno 2013 08:13

Bologna. Tangenziale della bici - 1° stralcio

Nel mese di giugno partirà il progetto della ciclabile denominata “tangenziale della bicicletta”, posta sui viali di circonvallazione, interessa una parte del territorio di Bologna di particolare valenza  storico monumentale. L’A. C., con questo 1° stralcio del progetto, ha in programma di proseguire l’ampliamento della rete cittadina delle piste ciclabili, collegando in modo tangenziale le piste radiali esistenti in entrata ed in uscita dal centro storico: I lavori dovrebbero terminare nel mese di marzo 2014 e comprendono le aree sotto elencate:

1. Ciclabile della Circonvallazione Semianello Nord-Est (area Stazione FS, collegamento con Porta Mascarella e raccordo con la ciclabile di via Stalingrado). La realizzazione di questo tratto di ciclabile è prevista sul marciapiede lato nord di viale Masini. L’esecuzione del tratto di ciclabile in esame permetterà la ricucitura con le ciclabili esistenti di via Stalingrado e Ponte Matteotti. In corrispondenza delle immissioni laterali verranno realizzate delle platee rialzate in asfalto. La lunghezza del percorso ciclabile è di 650 m per una larghezza media di 2,5 m, salvo ostacoli puntuali laddove la larghezza potrà subire modeste variazioni di sezione. Le principali lavorazioni afferiscono alla rimozione e sostituzione dei cordoli in granito, nonché al rifacimento della pavimentazione in conglomerato bituminoso. Per dare continuità ai percorsi ciclabili e per garantire un elevato grado di sicurezza, si prevede l’impiego di vernici colorate (strisce bianche con sfondo rosso cupo).

2. Ciclabile della Circonvallazione Semianello Sud-Ovest - I Stralcio - (dalla Radiale intermedia ovest di via Sabotino, Porta Saragozza verso Porta S. Mamolo). Il progetto, in questo tratto dei viali, prevede la realizzazione della ciclabile al centro dell’area verde che divide le due semi-carreggiate. Il tracciato del percorso è lineare in quanto, in corrispondenza delle Porte e delle intersezioni stradali, gli attraversamenti ciclabili verranno realizzati in senso longitudinale all’asse stradale e corredati da idonea segnaletica luminosa (semafori). La lunghezza del suddetto percorso è di circa 1700 m, mentre la larghezza della pista sarà di 2,40 m. In corrispondenza delle aperture mediane dell’area verde verranno realizzati dei rialzi in asfalto tali da dare una maggiore continuità all’intero percorso. Finanziamento

€. 575.000 (contributi dello Stato – Ministero dell’Ambiente)

Fonte: www.comune.bologna.it

Pubblicato in IN EVIDENZA

Il Bike Pride è la parata dell'orgoglio ciclistico! Un corteo in bici allegro e colorato per rivendicare una città sempre più a misura di ciclista. Per la quarta edizione, domenica 12 maggio, da Piazza Maggiore a San Donato, le biciclette di Bologna invaderanno le strade: grazielle, city-bike, reclinate, cargo-bike, scatto fisso, da corsa e ravaldone, siete tutte invitate a partecipare, ma anche monocicli, skate, pattini e ogni mezzo a propulsione umana!

Unisciti al corteo e comincia a pedalare il tuo orgoglio! Se venite da Borgo Panigale / Casteldebole o Santa Viola potete raggiungere il Bike Pride con l'associazione Borgo Alice, che si ritrova domenica 12 alle 15.00 davanti alla Conad di Casteldebole per raggiungere Porta San Felice, dove incontreranno il nostro corteo!

Fonte: www.bikepridebologna.it/


Pubblicato in IN EVIDENZA
Sabato, 11 Maggio 2013 08:18

50° Asta di biciclette

Sabato 11 maggio in via Rizzoli, sotto le Due Torri, la 50° edizione dell'Asta di biciclette usate. Oltre all'asta, prevista per le 15.30, autoriparazione di bici dalle 10 alle 19, marchiatura del telaio, musica live con Bombo and The Lonely Hear, cover Band dei Beatles e tanto altro ancora. L'Asta di biciclette, iniziativa centrale del progetto sCATENAti contro il mercato di biciclette rubate è un modo legale, economico e divertente per acquistare una bicicletta usata: i prezzi sono fissi e solo chi cattura l'attenzione del banditore può potrtasi a casa una bici.

Organizazione a cura dell'associazione L'Altra Babele con il contributo del Settore Mobilità del Comune di Bologna.

Fonte: www.comune.bologna.it

Pubblicato in IN EVIDENZA
Lunedì, 29 Aprile 2013 09:00

European Cycling Challenge 2013

Per tutto il mese di maggio le città di Bologna, di Padova e di Rimini sfideranno  alcune città dell’Unione Europea, fra cui Londra, Barcellona, Tallin, Reading, Lille e altre, a suon di chilometri percorsi in bicicletta. Ogni spostamento effettuato sulla due ruote a pedali per recarsi al lavoro, a scuola, e per svolgere commissioni e qualunque altro spostamento non sportivo, produrrà chilometri che saranno sommati fra loro al termine del periodo della sfida. Vincerà la città che avrà realizzato il maggior numero di chilometri. E’ una competizione tra città europee, individuale e a squadre, di persone che si spostano nella propria città con la bicicletta. Contare i chilometri percorsi in bicicletta è facile e veloce. Se si ha uno smartphone con GPS basta scaricare l'applicazione gratuita direttamente dal sito di Endomondo che consente di tenere traccia degli spostamenti. Sarà infatti sufficiente avviare l'applicazione, selezionando la modalità "Ciclismo da trasporto" all'inizio di ogni spostamento, e spegnerla al termine dello stesso spostamento. L'applicazione registrerà tramite la posizione GPS il percorso effettuato e lo trasmetterà automaticamente sul sito Endomondo aumentando i chilometri della squadra bolognese.
Se non si ha uno smartphone, nessun problema. Si possono infatti caricare manualmente gli spostamenti, disegnando il percorso effettuato direttamente sulla mappa, così nessun chilometro verrà perso.

Per iscriversi ogni partecipante si dovrà registrare sul sito web di Endomondo (www.ecc2013.net.) La sfida, quindi, è una competizione tra città sul chilometraggio che gruppi di ciclisti urbani tracceranno ed accumuleranno durante un mese nei loro spostamenti quotidiani e che sarà trasformato nel relativo risparmio di  CO2 rispetto al loro comportamento abituale senza l’uso della bicicletta.

Le città partecipanti sono: Londra (Gran Bretagna), Dublino (Irlanda), Lille (Francia), Utrecht (Paesi Bassi), Kaunus (Lituania), Vilanova de Famalicao (Portogallo), Tartu e Tallin (Estonia), Padova, Bologna  e Rimini (Italia)

Fonte: http://www.europeancyclingchallenge.eu

Pubblicato in IN EVIDENZA
Martedì, 19 Marzo 2013 12:56

49a ASTA DI BICICLETTE

Inizia la primavera e tornano le aste di biciclette a basso costo. Giovedì 21 marzo, alle 15, nella rinnovata cornice di Largo Respighi si terrà la quarantanovesima edizione della vendita di biciclette più allegra e popolare che ci sia. 

L'Asta di biciclette, iniziativa centrale del progetto sCATENAti contro il mercato di biciclette rubate, non è una vera e propria asta, ma un modo legale, economico e divertente per acquistare una bicicletta usata: i prezzi sono fissi e solo chi cattura l'attenzione del banditore può portasi a casa una bici.
Le biciclette vendute all'asta sono il frutto del servizio 3R – ritira, ripara, rivendi: i cittadini donano biciclette rotte, in disuso, abbandonate o parti di esse e ciclo-meccanici dell'Altra Babele danno nuova vita a tutti i mezzi che poi vengono marchiati e venduti durante l’asta. La marchiatura, ovvero la punzonatura del telaio con un codice associato al nome del proprietario della bici, è un servizio messo a disposizione gratuitamente dal Comune di Bologna, non è un sistema di anti furto ma è sicuramente un ottimo deterrente. Tutti i cittadini posso sostenere l’iniziativa donando le proprie bici o chiedendo la rimozione di bici abbandonate scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamando al 389 1666792.
Organizzazione a cura dell'associazione L'Altra Babele con il contributo del Settore Mobilità del Comune di Bologna. 

Fonte: comune.bologna.it

Pubblicato in IN EVIDENZA
Venerdì, 01 Marzo 2013 11:08

BOLOGNA: BICI E UNIVERSITÀ

UniBike Bologna: a partire da sabato 2 marzo fino al 13 aprile, un ciclo di lezioni sul mondo della pedalata con escursioni e asta finale di bici usate. 

Si chiama UniBike l’università della bicicletta nata a Bologna da un’idea dell'Associazione SalvaICiclisti Bologna per favorire l'uso del mezzo di trasporto meno inquinante e più salutare che c'è e per salvaguardare la vita e la sicurezza di chi lo utilizza. A livello nazionale, il movimento #salvaiciclisti, nato spontaneamente e indipendente da partiti e associazioni, si compone di tanti altri gruppi locali, totalmente autonomi e chiede alla politica interventi mirati per aumentare la sicurezza dei ciclisti sulle strade italiane. Tutto parte dall'iniziativa Cities fit for cyclists del Times e dal manifesto di 8 punti che viene ripreso dai blogger italiani e rilanciato in rete sotto il nome di #salvaiciclisti. UniBike Bologna organizza corsi di alta formazione di ciclismo urbano e mobilità nuova. I corsi sono dedicati a chi vuole andare in bici, ma non sa come cominciare; a chi già ci va ma vuole conoscere meglio il pianeta della bicicletta e a chi vuole una mobilità nuova e sostenibile a Bologna. Lo scopo? Avere sempre più ciclisti in città, che siano più cittadini e più consapevoli. Il ciclo di lezioni si terrà presso l'Urban Center Bologna - Sala Borsa - in Piazza del Nettuno, nei sabati 2, 9, 16, 23 Marzo - 6 e 13 aprile. La prima giornata prevede una lezione di guida e controllo della bici, gestione dell'equilibrio, efficienza, consapevolezza delle differenze tra varie tipologie di veicoli, comprensione dei meccanismi psicologici degli utenti motorizzati, spazi viabili alternativi alla sede stradale, conoscenza delle opportunità intermodali e si concluderà con un giro Pratico delle piste ciclabili di Bologna. Nei sabati successivi si parlerà di accessori opzionali per l'uso urbano, dotazioni di legge, abbigliamento, biciclette reclinate, di come riparare e manutenzionare le bici (con esercitazioni pratiche!) e di come insegnarlo ai bambini, ma si parlerà anche di città sostenibili, di energia, verranno presentati libri, insomma dopo questo ciclo di lezioni la bici e il suo mondo non avranno più segreti. Infine, la serie di giornate di studio si concluderà con un'asta di biciclette e con un una "ciclo-lotteria". L'iniziativa è organizzata in collaborazione con Urban Center Bologna - Ufficio Mobilità Reggio Emilia - Consulta della Bicicletta - SRM Reti e Mobilità - Bologna Pedonale - Monte Sole Bike Group - L'Altra Babele Studenti - Pedalalenta - A.S.D. Bitone - Legambiente – Pedalando. 

Fonte: ilgiornaledellaprotezionecivile.it
Pubblicato in IN EVIDENZA
Pagina 1 di 3

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.