Lunedì, 25 Febbraio 2013 12:53

NOVARA LA CAMPAGNA ANTISMOG RINVIATA

Vota questo articolo
(0 Voti)

Novara, la campagna antismog? Solo un invito a usare bici e bus. Stop a targhe alterne e domeniche a piedi: contro l'inquinamento solo idee. Tutti i piani del Comune sono state rinviati.

 

Libera l’aria. Dipende anche da te» è lo slogan della campagna di sensibilizzazione avviata in questi giorni dal Comune sull’inquinamento atmosferico. Dipende «solo» da te, si potrebbe osservare, visto che quest’inverno le azioni messe in campo dall’amministrazione partite con una dettagliata delibera «programmatica» in 14 punti assunta il 13 dicembre scorso, si sono svuotate una dopo l’altra.

 

Targhe alterne. È la misura di maggiore impatto ed efficacia, da applicare «al verificarsi di particolari condizioni di persistente superamento del limite dei 50 microgrammi al metro cubo di polveri sottili Pm 10». Il blocco parziale alla circolazione era programmata per due settimane, dal 28 gennaio al 1° febbraio e dal 25 febbraio al 1° marzo, salva la possibilità di sospenderlo sulla base del parere di una commissione tecnico-consultiva appositamente istituita, chiamata a valutare le previsioni dei livelli d’inquinamento in base anche alle condizioni meteo. Non se ne è fatto nulla, né a gennaio né a febbraio, nonostante la soglia di 50 microgrammi sia già stata superata in 21 giorni, 15 a gennaio e 6 a febbraio. Compresi quattro dei cinque giorni in cui erano programmate le targhe alterne a gennaio, quando le previsioni evidentemente erano sbagliate. Adesso non sembrano molto più azzeccate: ieri doveva nevicare, fino a sera non è caduto un fiocco. 

Stop ai veicoli più inquinanti. Circolazione vietata per 8 ore al giorno (contro le 5 precedenti) per i mezzi fino all’Euro 2 diesel ed Euro 1 benzina. È l’unica misura concreta attuata, per altro solo da fine gennaio: c’è voluto un mese e mezzo per ordinare e installare la segnaletica. Controlli pochi, multe una manciata. 

Riscaldamento. Riduzione da 14 a 13 ore del periodo di accensione degli impianti: nessun controllo. Rispetto dei limiti di temperatura negli edifici: poche verifiche, non risultano sanzioni. 

Domeniche ecologiche. Ne erano previste tre, una al mese a gennaio, febbraio e marzo. Gennaio e febbraio sono passati senza che ne venisse organizzata alcuna. Ma il sindaco ha assicurato: le faremo in primavera. 

Campagna di comunicazione. È appena partita, con affissione di manifesti, diffusione di brochure e volantini, messaggi web. L’ideazione è stata affidata a un grafico di fiducia, Alberto Piccolini, indicato dall’addetto stampa del Comune, per una spesa di 600 euro. Le immagini sono efficaci: la cupola di San Gaudenzio avvolta nel grigiore, con una mano che la pulisce facendo spuntare il cielo azzurro. Le «cinque mosse per battere lo smog», per le quali si chiede la collaborazione dei cittadini, non sembrano invece particolarmente originali: «Muoviti il più possibile a piedi», «Riscopri il trasporto pubblico», «Usa la bicicletta», «Quando vai in auto, rallenta», «Abbassa la temperatura di casa». Ci si affida agli appelli alla buona volontà. 

Fonte: Claudio Bressani di edizioni.lastampa.it.
Letto 3742 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Alimentazione per andare bene in bici

    Con l’avvicinarsi delle belle giornate miti della primavera, molti appassionati della bici (sportivi e non), iniziano ad utilizzare con più frequenza le due ruote, magari organizzando delle lunghe pedalate, viaggi cicloturistici e allenamenti per preparare una gara.

  • Un Nobel di Pace a prova di pedale

    Se due indizi fanno una prova, le nove motivazioni sostenute da Caterpillar per riconoscere alla bici il Premio Nobel per la Pace 2016 corrisponderebbero a una certezza.

  • Settimana Europea della mobilità sostenibile

    Il ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana europea della mobilità sostenibile, promossa dalla Commissione Ue con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’impatto dei trasporti sulla qualità dell’aria e incoraggiarli a usare mezzi alternativi all’auto privata.

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.