Giovedì, 14 Marzo 2013 12:43

LA SCUOLA E LA BICI CONTRO L'INQUINAMENTO

Vota questo articolo
(0 Voti)

A scuola? Meglio andarci in bici. Saranno 400 gli studenti che dal prossimo 21 marzo prenderanno parte al progetto promosso da Comune e Bicinsieme a favore della due ruote e della mobilità sostenibile. 

Dal prossimo 21 marzo per gli studenti della don Milani, San Vitale e dell'istituto Puccini la sfida sarà arrivare in classe servendosi della bici, contribuendo così ad abbattere l'inquinamento e promuovendo l'uso della due ruote. Torna per il settimo anno il progetto “Biciantismog” promosso dal Comune di Parma e l'associazione Bicinsieme, con la collaborazione di Infomobility. Fino al 21 maggio tutti in sella dunque, totalizzando più viaggi possibile, in una vera e propria gara verde. I 400 ragazzi che prenderanno parte all'iniziativa riceveranno una scheda dove appuntare un bollino rosso ogni volta che useranno la bici, o cammineranno, per andare a scuola. A fine maggio un premio per tutti, ma i migliori - nelle edizioni passate c'è chi ha riempito tutta la scheda - avranno ulteriori premi e riconoscimenti. Al progetto - indirizzato a elementari e medie - parteciperanno le 17 classi della scuola Don Milani, cinque/sei classi della Iacopo San Vitale e le prime classi medie ed elementari del comprensivo Puccini. L'iniziativa - come illustrato dal presidente dell'associazione Andrea Mozzarelli - rientra nel progetto europeo “Asmartbike” e mira a promuovere l'uso della bicicletta così da ridurre l'inquinamento. “L'obiettivo è educare e abituare i ragazzi all'uso della mobilità sostenibile, utilizzando negli spostamenti, la bici”. Ulteriore cappello all'evento sarà la presenza, sabato 16 marzo al Puccini, dello scrittore-ciclista Emilio Rigatti, fondatore della filosofia dello spostarsi in modo lento, e autore de “La strada per Istanbul”, narrazione del viaggio a due ruote - insieme a Paolo Rumiz e Francesco Tullio Altan - da Triste a Istanbul.
La mobilità sostenibile - spiega l'assessore all'Ambiente Gabriele Folli - interessa molto quest'Amministrazione. Stiamo cercando di fare tutto il possibile, compatibilmente con il bilancio, per spostare verso l'uso del trasporto pubblico e di mezzi come la bicicletta, che vogliamo far crescere proprio partendo dalla nuove generazioni”. 

Fonte: Raffaele Castagno di parma.repubblica.it

Letto 1881 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Alimentazione per andare bene in bici

    Con l’avvicinarsi delle belle giornate miti della primavera, molti appassionati della bici (sportivi e non), iniziano ad utilizzare con più frequenza le due ruote, magari organizzando delle lunghe pedalate, viaggi cicloturistici e allenamenti per preparare una gara.

  • Un Nobel di Pace a prova di pedale

    Se due indizi fanno una prova, le nove motivazioni sostenute da Caterpillar per riconoscere alla bici il Premio Nobel per la Pace 2016 corrisponderebbero a una certezza.

  • Settimana Europea della mobilità sostenibile

    Il ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana europea della mobilità sostenibile, promossa dalla Commissione Ue con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’impatto dei trasporti sulla qualità dell’aria e incoraggiarli a usare mezzi alternativi all’auto privata.

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.