Giovedì, 28 Settembre 2017 11:13

Dopo “Pulsar” ecco “Taurus”: il prototipo a propulsione umana creato dal Politecnico di Torino

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ad imprese simili, Andrea Gallo insieme alla squadra “Policumbet” del Politecnico di Torino, ci aveva già abituati: nel 2015, grazie alla creazione di “Pulsar”, una bicicletta reclinata capace di raggiungere altissime velocità, aveva ottenuto il record italiano alla competizione internazionale “Human powered speed challenge".

Le frequentazioni della facoltà di Ingegneria Meccanica e la creazione di un gruppo di 30 ricercatori impegnati a potenziare l'efficienza dei veicoli a propulsione umana, ha spinto il team verso traguardi più ambiziosi.
Nell’edizione 2017 della “World Human Powered Speed Challenge”, la sfida ingegneristica del team di ricercatori torinesi è riuscita a “mettere in strada” il prototipo Taurus: una bicicletta aerodinamica capace di raggiungere la velocità di 122,32 km/h, con la sola spinta umana.
Il record in questa edizione, svoltasi per il terzo anno consecutivo a Battle Mountain (Nevada), gli è valso il secondo posto sia nella categoria dei team universitari che in quella assoluta maschile.
Dopo il rientro dagli Stati Uniti, gli obiettivi futuri saranno il record europeo e il primato mondiale.
Secondo la squadra di esperti, con delle condizioni climatiche più favorevoli e la parziale modifica di alcune parti del prototipo, raggiungere il record del mondo “non è missione impossibile”.
Adesso, dopo le trasformazioni teoriche apprese nella Facoltà di Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino, c’è da augurarsi che possano arrivare delle innovazioni pratiche per favorire la mobilità ciclistica in città.

Fonte: goodmorningnews.it; askanews.it

Letto 1999 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Torna a Torino BikeUp 2024

    Per tutti gli amanti e i curiosi della mobilità elettrica leggera e delle-Bike la città di Torino ospita, dal 24 al 26 maggio 2024 BikeUp: il primo festival europeo della mobilità attiva sostenibile interamente dedicato alla bici elettrica.

  • Andavo ai 30 all’ora: Torino più sicura anche per i ciclisti

    È stata approvata lo scorso 14 Novembre dal Consiglio Comunale della città di Torino la mozione proposta da Silvio Viale (Lista Civica per Torino) per ridurre il limite massimo di velocità da 50 a 30km/h in molte delle strade cittadine.

  • La prima pedalata non si scorda mai

    Abbandonando la suddivisione tra passato, presente e futuro, notiamo qualcosa di istintivo, nel fascino della bicicletta.

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.