Venerdì, 19 Febbraio 2016 18:07

XCYCLE per migliorare la viabilità ciclistica

Vota questo articolo
(0 Voti)

L’iniziativa XCYCLE oltre a migliorare la sicurezza dei ciclisti all’interno del traffico urbano potrebbe veramente rendere le città a prova di bici.

Da una parte i dati relativi a chi si muove in bici testimoniano la riduzione degli incidenti e di decessi, dall’altra evidenziano come continui a rimanere alto il numero di persone ferite in incidenti stradali, superando di circa 10 le cifre relative agli spostamenti in auto.
Se le 2000 persone che muoiono in sella alle proprie biciclette in Europa rappresentano un dato allarmante, le prospettive future in merito alla viabilità urbana pongono ulteriori preoccupazioni e apprensioni sul tema della sicurezza. Nuove minacce potrebbero derivare paradossalmente dall’utilizzo dei mezzi elettrici, dove le inferiori emissioni di rumore, potrebbero essere fonti di pericolo in più per i ciclisti.
Sulla scorta di questa nuova dimensione, dal momento che il 35% di incidenti mortali avviene in prossimità degli incroci, il progetto XCYCLE propone una rete di progettazione user-centered da fare applicare agli utenti sia pubblici sia privati. La prima fase prevede la costruzione di linee guida per l'attuazione del servizio, implementazione e validazione, poi l'efficacia di questi mezzi verrà collaudata in condizioni reali. Un altro suggerimento che arriva da XCYCLE è quello di potenziare la sicurezza e il comfort di tutti i ciclisti attraverso il miglioramento della reattività del segnale stradale. Opera che funzionerà come deterrente per la tentazione sia di ciclisti che di automobilisti a violare i semafori rossi. Questa nuova politica di viabilità, sposa appieno gli obiettivi europei di dimezzare le vittime della strada già entro il 2020 e di spostare il numero a 0 nel 2050.
Il progetto XCYCLE è dislocato in sei pacchetti di lavoro chiamati “WP” che copriranno un periodo di 42 mesi, per concludersi entro il 2018.

http://www.xcycle-h2020.eu/

Fonte: xcycle-h2020.eu

 

Letto 4533 volte

Potrebbero interessarti anche

  • La prima pedalata non si scorda mai

    Abbandonando la suddivisione tra passato, presente e futuro, notiamo qualcosa di istintivo, nel fascino della bicicletta.

  • La bici d’inverno

    Gli amanti della bicicletta vorrebbero organizzare escursioni su due ruote anche d’inverno, bisogna però avere un abbigliamento adeguato per evitare che il freddo rovini le nostre passioni.

  • Gli enti di previdenza sociale italiani sostengono la bicicletta

    Inps e Inail i due enti di previdenza sociale italiani hanno annunciato alcune novità per la riduzione delle emissioni inquinanti, incentivando l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. L’Inps nel corso del 2018 ha deciso di puntare sul verde per quanto riguarda la propria mobilità. 

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.