Giovedì, 04 Luglio 2013 08:54

Vivi il Parco con la testa, ama il Parco con il cuore

Vota questo articolo
(0 Voti)

E' partita il 1° luglio 2013 la campagna di mobilità sostenibile dell'estate 2013 Vivi il Parco con la testa, ama il Parco Naturale Regionale Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo con il cuore. L'iniziativa che si pone l'obbiettivo di combattere i parcheggi selvaggi e far visitare i lidi del parco in bici, è stata presentata, presso il piazzale antistante il camping il Pilone nel Parco Regionale delle Dune Costiere.
La campagna darà la possibilità di giungere al mare dell'area naturale protetta dai centri abitati di Ostuni, Fasano, Cisternino e Ceglie M.ca con gli autobus della Società Trasporti Pubblici STP di Brindisi, i quali condurranno turisti e bagnati locali al rondò del camping, dove di sarà la possibilità di poter prendere le bici per arrivare alle diverse spiagge del parco.
Tale servizio, già avviato lo scorso anno, ha il fine di ridurre il carico di auto private che, soprattutto nel fine settimana, affollano gli 8 km di costa del Parco. La formula bus + bici rappresenta una soluzione innovativa, sicura, a basso impatto ambientale e soprattutto economica per raggiungere il mare dell'area naturale protetta, infatti SOLO CON UN EURO è possibile raggiungere le spiagge del Parco da Ostuni. Il progetto "NAT - PRO" (Strategic plans for restoration, protection & eco tourism promotion in Natura 2000 sites devasted by natural disasters)" è un progetto di cooperazione internazionale, di cui il Comune di Ostuni è partner. Il progetto finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale Europea Grecia-Italia 2007/2013 focalizza l'attenzione su siti aventi importanza conservazionistica, facenti parte della Rete Natura 2000, tra cui il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo.
http://www.alternativasostenibile.it

Letto 3387 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Alimentazione per andare bene in bici

    Con l’avvicinarsi delle belle giornate miti della primavera, molti appassionati della bici (sportivi e non), iniziano ad utilizzare con più frequenza le due ruote, magari organizzando delle lunghe pedalate, viaggi cicloturistici e allenamenti per preparare una gara.

  • L’Università per “studiare” la bicicletta

    L’università apre alla bici, non è uno slogan pubblicitario, ma quanto emerge dal nuovo corso per l’istituzione di nuove figure professionali e strategiche per lo sviluppo di economie sostenibili.

  • Arriva Aurore: pannello solare per biciclette

    La bici si avvicina sempre di più alle esigenze dei bikers. Dopo le dinamo che accumulano energia per piccoli dispositivi elettronici come: tablet e smartphone, arriva Aurore: il pannello solare in grado di alimentare oltre allo smartphone e al tablet, casse preamplificate, computer portatili e piccole borracce refrigerate.

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.