Lunedì, 27 Novembre 2017 12:26

FREEBIKE “Tour del Salento” tra ciclo-escursioni e impegno sociale

Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Freebike, l’iniziativa promossa dalla Asd Cicloclub Nociglia in collaborazione con il Social Group “Mtb Salento”, da un po’ di tempo, chiama al raduno decine di appassionati delle due ruote.

La sesta edizione  denominata “Tour del Salento” , andata in programma il 5 novembre, nell’attraversare i territori di Nociglia, San Cassiano, Supersano, Surano, Montesano, Miggiano e Specchia, ha offerto scorci di paradiso naturale incontaminato.
I circa 40 km percorsi, caratterizzati da un profilo altimetrico fatto di “Sali e scendi” grazie alle condizioni meteo favorevoli, ha raccolto l’adesione di numerosi partecipanti: sono stati circa 150 i bikers iscritti
Il tour ha fatto tappa in alcuni punti d’interesse storico della zona: la chiesetta di Sant’Eufemia, la struttura del VI secolo che si erge nelle campagne circostanti del centro abitato di Specchia; la Chiesa di Santa Caterina: l’edificio ubicato a fianco al Convento dei Francescani Neri.
Qui lo scenario panoramico ha fatto da sfondo alla consueta foto ricordo.
Terminata la sosta il gruppo è ripartito alla volta della piazza del paese di Specchia.
Giunti in centro c’è stata la possibilità di visitare un altro punto d’interesse del territorio: Palazzo Risolo, la struttura che domina il centro storico.
La passeggiata cicloturistica ha continuato la sua traversata lungo la “via del Frantoio ipogei Scupola”. Parcheggiate le mountain bike, i ciclisti hanno avuto la possibilità di visitare le cavità naturali che caratterizzano il sottosuolo di Specchia.
Finito il giro turistico, il gruppo ha ripreso a pedalare in direzione di Nociglia.
Dopo aver affrontato l’ennesima asperità di giornata, i ciclisti hanno percorso l'area dei Paduli di Specchia e Miggiano, fino a imboccare i sentieri del Canale Fontanelle.
Il giro turistico, dopo aver superato “le Vore dello Spedicaturo”: l’area un tempo corrispondeva all’antico Bosco Belvedere, una zona interessata da fenomeni di impaludamento, ha fatto da segmento finale che conduce al Palazzo Baronale di Nociglia.
Le fatiche di giornata sono state addolcite da un sontuoso rinfresco offerto dagli amici dei numerosi cicloturisti che hanno preso parte alla pedalata cicloturistica Freebike.
Anche in questa edizione, la rassegna ha fatto sentire la propria vicinanza all'attività della L.I.L.T. (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).

Letto 1618 volte

Potrebbero interessarti anche

  • La prima pedalata non si scorda mai

    Abbandonando la suddivisione tra passato, presente e futuro, notiamo qualcosa di istintivo, nel fascino della bicicletta.

  • La bici d’inverno

    Gli amanti della bicicletta vorrebbero organizzare escursioni su due ruote anche d’inverno, bisogna però avere un abbigliamento adeguato per evitare che il freddo rovini le nostre passioni.

  • Gli enti di previdenza sociale italiani sostengono la bicicletta

    Inps e Inail i due enti di previdenza sociale italiani hanno annunciato alcune novità per la riduzione delle emissioni inquinanti, incentivando l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. L’Inps nel corso del 2018 ha deciso di puntare sul verde per quanto riguarda la propria mobilità. 

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.