Lunedì, 30 Luglio 2018 09:38

Comuni ciclabili 2018: l’iniziativa per città amiche delle bici

Vota questo articolo
(0 Voti)

È nuovamente possibile per i Comuni italiani partecipare al progetto Comuni Ciclabili. Da qualche giorno è stata annunciata da FIAB l’apertura delle candidature per l’assegnazione della bandiera gialla della ciclabilità.

Riparte dopo il successo riscosso nello scorso hanno. I numeri parlano chiaro FIAB ha assegnato la bandiera della ciclabilità italiana a 69 comuni, riconoscendo e valutando l’impegno di ciascuno in politiche e interventi concreti per lo sviluppo della mobilità in bici nelle città. Comuni Ciclabili si pone come primo obiettivo quello di incentivare i territori a fare sempre meglio per agevolare la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. Per questa seconda edizione la validità del riconoscimento Comune Ciclabile diventa biennale. I Comuni possono sottoporsi al giudizio della FIAB, che assegnerà loro una bandiera con da 1 a 5 bike smile, a indicarne il grado di ciclabilità. Come dovrebbe essere ormai noto, per promuovere l’uso della bici non basta fare piste ciclabili: i criteri scelti da FIAB per assegnare i bike smile riflettono questo concetto grazie alla loro complessità. Gli indicatori scelti dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta sono oltre trenta, racchiusi in undici aree di valutazione relative a quattro ambienti tematici:
•    Cicloturismo, viene valutato se il comune ha infrastrutture dedicate ai cicloturisti, ad esempio percorsi cicloturistici segnalati, senza tralasciare la presenza dei servizi, come: assistenza, guide, presenza di bike hotel;
•    Mobilità urbana, la valutazione è fatta soprattutto sull’esistenza di piste ciclabili e in particolare al collegamento tra le stesse, se sono state adottate misure di limitazione del traffico automobilistico in città (ZTL, aree pedonali) o della sua velocita (Zone 30);
•    Comunicazione e promozione, l’impegno del comune nel sostenere la bicicletta come mezzo agli spostamenti in città, con iniziative atte ad avvicinare i cittadini al mondo delle due ruote;
•    Governance, la valutazione verste se l’amministrazione partecipante al progetto, abbia adottato misure volte a ridurre il tasso di motorizzazione e alla pianificazione della mobilità urbana.
Per vedersi assegnata la bandiera il comune dovrà possedere almeno 3 dei requisiti sopra elencati e richiesti da FIAB. Se in possesso dei requisiti le amministrazioni locali che si iscrivono al progetto entro settembre, riceveranno la bandiera gialla entro l’anno.

Info
http://www.comuniciclabili.it

Letto 396 volte

Potrebbero interessarti anche

  • La prima pedalata non si scorda mai

    Abbandonando la suddivisione tra passato, presente e futuro, notiamo qualcosa di istintivo, nel fascino della bicicletta.

  • La bici d’inverno

    Gli amanti della bicicletta vorrebbero organizzare escursioni su due ruote anche d’inverno, bisogna però avere un abbigliamento adeguato per evitare che il freddo rovini le nostre passioni.

  • Gli enti di previdenza sociale italiani sostengono la bicicletta

    Inps e Inail i due enti di previdenza sociale italiani hanno annunciato alcune novità per la riduzione delle emissioni inquinanti, incentivando l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. L’Inps nel corso del 2018 ha deciso di puntare sul verde per quanto riguarda la propria mobilità. 

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.
Leggi l'informativa estesa Accetta Rifiuta