Venerdì, 06 Ottobre 2017 11:29

Bike Tour 2017: Quando la speranza si alimenta pedalando in bicicletta!

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nell’anniversario del 20° anno della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, “Bike Tour” torna a pedalare per diffondere un messaggio di speranza e dare il proprio sostegno a tutti gli ammalati di Fibrosi Cistica.

L’edizione 2017 di Bike Tour, in programma fino al 7 ottobre, percorre le strade di Piemonte e Valle d’Aosta per raccogliere l’affetto dei numerosi volontari che ogni anno, su tutto il territorio nazionale, s’impegnano per sostenere la ricerca.
L’iniziativa solidale è iniziata giorno 4 ottobre con la consueta cena di gala: location ospitante è stato il Circolo della Stampa – Palazzo Ceriana Mayneri.
Nei giorni a seguire il “Bike Tour” ha pedalato lungo le strade della provincia torinese. La prima tappa, andata in programma il 5 ottobre, dopo aver toccato i comuni di Chivasso, Rivarolo Canavese e Ivrea, ha raggiunto Aosta. Nei circa 100 km di giornata insieme al gruppo di atleti, si è unito Claudio Chiappucci (El Diablo) ex professionista di ciclismo vincitore tra l’altro di un’edizione della “Milano-Sanremo” e del Giro d’Italia; e il protagonista dello spot FFC, Edoardo Hensemberger, malato di fibrosi cistica.
Dopo il ritorno in territorio piemontese (Romagnano Sesia) il “Bike Tour” nella giornata di venerdì 6 ottobre ha ripreso la marcia dal Sacro Monte di Varallo. La frazione è stata caratterizzata dall’attraversamento dei territori di Borgosesia, Ghemme, Vercelli e Casale Monferrato. Destinazione finale lo scenario medievale della città di Moncalvo. Ospite d’eccezione della seconda tappa è stato l’atleta paralimpico Paolo Viganò.
La terza e ultima tappa del Bike Tour interessa il “Territorio delle Langhe”: si parte da Alba e dopo aver lambito i comuni di Farigliano, Ceva e Lesegno si raggiunge la località di Mondovì.
Durante tutte le giornate, a sostegno della campagna della Ricerca sulla Fibrosi Cistica portata avanti da Bike, una serie di iniziative che coinvolgono “grandi e piccini” delle località attraversate.

Fonte: Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus;

Letto 1290 volte

Potrebbero interessarti anche

  • La prima pedalata non si scorda mai

    Abbandonando la suddivisione tra passato, presente e futuro, notiamo qualcosa di istintivo, nel fascino della bicicletta.

  • La bici d’inverno

    Gli amanti della bicicletta vorrebbero organizzare escursioni su due ruote anche d’inverno, bisogna però avere un abbigliamento adeguato per evitare che il freddo rovini le nostre passioni.

  • Gli enti di previdenza sociale italiani sostengono la bicicletta

    Inps e Inail i due enti di previdenza sociale italiani hanno annunciato alcune novità per la riduzione delle emissioni inquinanti, incentivando l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. L’Inps nel corso del 2018 ha deciso di puntare sul verde per quanto riguarda la propria mobilità. 

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.