Venerdì, 15 Aprile 2016 11:44

Aspasso: la bici speciale per le persone con disabilità

Vota questo articolo
(0 Voti)

A.A.A. Arriva Aspasso l’idea innovativa a favore della mobilità sostenibile e solidale. Si tratta di un’iniziativa speciale che grazie ad una particolare bici permetterà alle persone con disabilità motoria di “muoversi” in maniera semplice e agile senza l’impiego di mezzi a emissione di agenti inquinanti.

L’invenzione a due ruote è sbarcata a Senigallia grazie alla donazione di Protec Ambiente alla Casa della Gioventù, e dal 21 febbraio, il servizio può essere utilizzato per qualsiasi spostamento: dalla città alle zone limitrofe, o come mezzo di trasporto per i tragitti tra gli alberghi e gli stabilimenti balneari.
Grande entusiasmo è stato manifestato da tutte le associazioni di categoria e dal primo cittadino della località marchigiana, Maurizio Mangialardi, che ha definito Aspasso: “Un progetto che rientra pienamente nelle linee guida tracciate dall’Amministrazione comunale per sostenere e incentivare la mobilità sostenibile e l’integrazione sociale”. L’auspicio è che questo mezzo possa essere usato da altre aziende del territorio nazionale, in particolare quelle del settore turistico, in modo da rendere diversamente accessibili luoghi comuni, anche a persone con difficoltà motorie.
Il mezzo, molto funzionale e dai costi modici (costa all’incirca quanto uno scooter) è stato avvistato per la prima volta in Olanda” racconta Alberto Franceschini, titolare della Protec Ambiente, “Da lì è nata l’idea di proporlo anche in Italia. La mia azienda si occupa di ben altro, ma l’idea di poter creare qualcosa di utile per gli altri mi ha spinto ha provare questo esperimento. Sentirsi dire di non aver mai provato la sensazione dell’aria in faccia è qualcosa di commovente che ripaga gli sforzi fatti”.
Adesso, anche per la semplicità e praticità di utilizzo questo mezzo simile ad una cargobike a pedalata assistista avrà degli sviluppi futuri. Infatti, dopo l’inaugurazione avvenuta lo scorso febbraio a Senigallia, ci sono stati contatti con l’assessore all’Economia e alla Promozione della Città di Bologna, Matteo Lepore, e con l’Amministrazione comunale di Torino,per attrezzare le velostazioni di bici Aspasso.

Fonte:www.bikeitalia.it;www.laltrogiornale.it

Letto 3588 volte

Potrebbero interessarti anche

  • La prima pedalata non si scorda mai

    Abbandonando la suddivisione tra passato, presente e futuro, notiamo qualcosa di istintivo, nel fascino della bicicletta.

  • La bici d’inverno

    Gli amanti della bicicletta vorrebbero organizzare escursioni su due ruote anche d’inverno, bisogna però avere un abbigliamento adeguato per evitare che il freddo rovini le nostre passioni.

  • Gli enti di previdenza sociale italiani sostengono la bicicletta

    Inps e Inail i due enti di previdenza sociale italiani hanno annunciato alcune novità per la riduzione delle emissioni inquinanti, incentivando l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. L’Inps nel corso del 2018 ha deciso di puntare sul verde per quanto riguarda la propria mobilità. 

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.