Visualizza articoli per tag: CICLOPEDALATA

Venerdì, 12 Luglio 2013 12:06

ASCAF organizza l’evento Cycling for Mandela

I membri dell’Associazione degli Studenti del Continente africano di Ferrara (ASCAF) hanno scelto il simbolo della bici per veicolare i valori incarnati nella persona di Nelson Mandela. “Cycling for Mandela” è, infatti, lo slogan scelto per commemorare il “Mandela Day”, una ricorrenza decisa dalle Nazioni unite che si celebrerà in tutto il mondo questo 18 luglio 2013. Obiettivo dell’evento è dedicare sessantasette minuti della giornata in ricordo di Mandela, rendendo itineranti i valori portanti della sua vita: lotta per la giustizia e contro ogni forma di discriminazione. “Cycling for Mandela” è organizzato con l’appoggio del Consolato sudafricano di Milano. Hanno collaborato all’evento anche alcuni tra i più influenti membri della diaspora tra cui il dott. Kossi Komla e la Cav. Suzanne Diku Mbiye, che onoreranno la giornata con la loro presenza. Giungerà dalla Francia Alicia Fall, giornalista franco-senegalese dell’emittente TF1. L’evento si realizzerà durante l’arco dell’intera giornata, partendo, la mattina, dal giro di Ferrara in bicicletta, prima di concludersi, la sera, con un dibattito e dei momenti conviviali, tra cui balli e sfilata di moda. Uno dei momento caratteristici della serata sarà caratterizzato dalle premiazioni.  Saranno premiati tre africani/e che si sono distinti/e durante l’anno, con delle ricompense in ricordo dell’ex presidente ghanese Nkwame Krumah, del premio nobel keniana Wangari Mathaii e dell’ex primo ministro congolese Patrice Lumumba. Il premio Nelson Mandela, per questa prima edizione, sarà attribuito alla Ministra Cécile Kyenge Kashetu, in riconoscimento alla tenacia, alla determinazione e al coraggio dimostrati nei 15 anni del Suo attivismo sociale e politico. Insignito del Premio Nobel per la pace nel 1993, Nelson Mandela è riuscito ad entrare nella storia con la forza della pace. Superando gli ostacoli e le ingiustizie con una tenacia unica, è diventato il simbolo del Sudafrica e fonte d’ispirazione per tutti gli oppressi che lottano in ogni parte del mondo. Dopo il grande successo riscosso dalle celebrazioni per il suo 90° compleanno all’Hyde Park di Londra nel 2008, l’ONU ha deciso di proclamare Mandela Day il 18 luglio di ogni anno. In questa giornata, i Sudafricani e gli estimatori di Madiba di tutto il mondo dedicano sessantasette minuti della loro giornata al prossimo, in ricordo dei 67 anni che Mandela ha dedicato al suo Paese. Per aderire all’iniziativa è obbligatorio l’acquisto della MAGLIETTA e il possesso di una BICICLETTA. Per chi non ne possiede una, può prenotarla. Per la CENA è anche obbligatoria la prenotazione, inviando una e-mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: www.ascafitalia.com

Pubblicato in IN EVIDENZA

Domenica 19, per il quarto anno consecutivo, le valli di Novellara sono state teatro dell’ormai tradizionale Bici Blues, la pedalata eco-gastro-musicale organizzata dall’associazione 9PedAli-Fiab e inserita nel programma del Novellara Blues Festival. Molto buona la partecipazione. Una ottantina di ciclisti, tra i quali anche molti bambini, hanno percorso i circa 20 km dell’itinerario in tutta allegria, alla scoperta di nuovi angoli, di nuove strade, di nuovi e antichi sapori, di quella grande e accogliente terra che è la nostra meravigliosa pianura padana. Il tutto accompagnato da intermezzi musicali rigorosamente Blues, genere musicale che più di ogni altro rappresenta il radicamento dell’uomo nel territorio circostante. Dopo il ritrovo in piazza e le operazioni di iscrizione e prenotazione del pranzo, il lungo serpentone colorato di ciclisti si è diretto verso le valli per fare la prima tappa presso l’azienda agricola Novelli. Davvero eccezionale è stata l’accoglienza di Maurizio e della sua famiglia. Una colazione davvero indimenticabile: latte fresco, panna cotta, pane, burro, marmellate fatte in casa, torte, ciliegie, i sapori antichi di una tradizione contadina che ancora esiste e resiste dalle nostre parti. Molto apprezzata anche la presenza della Coldiretti con il suo banchetto informativo sui progetti e sulle varie attività dell’associazione, nonché con cappellini e magliette, omaggi davvero graditi. Quaranta minuti di piacevole sosta, accompagnati dall’ottima e simpaticissima blues band che vedeva insieme per l’occasione Oscar Abelli, Martin Iotti, Oracle King, e il novellarese doc Follon Brown. Salutato Novelli il Bici Blues si è trasferito per la seconda tappa a S.Bernardino. Qui è stato ospitato dal mitico Ronzoni, figura insostituibile per la comunità Sanbernardinese, animatore e fautore della classica Festa Paesana che ormai da anni si svolge con successo proprio nel cortile di casa sua. All’ombra sotto l’ampia tettoia, i partecipanti hanno potuto godersi una buona mezzora di ristoro e di coinvolgente musica dal vivo (questa volta in acustico) prima di mettersi nuovamente in sella per rientrare a Novellara. Alle 13 in punto, rispettando in pieno la tabella di marcia, il Bici Blues si è presentato all’arrivo in Piazza Unità d’Italia dove i ciclisti hanno potuto fermarsi e gustare un ottimo pranzo musicale sotto i portici, presso il Bar La Rocca di Alberto. Entusiasmante e di assoluto valore, sia dal punto di vista artistico che da quello del coinvolgimento, la performance degli amici musicisti. Al termine del pranzo, tutti a casa a godersi il meritato riposo e a ripensare alla bellissima giornata trascorsa. Davvero sentiti I ringraziamenti all’Azienda Agricola Novelli, alla Coldiretti, a Camillo Ronzoni e i volontari di S.Bernardino, al Bar la Rocca, al gruppo Arginone, a Paolo Parmiggiani e i volontari del CT9, al servizio d’ordine di 9PedAli, alla Polizia Municipale, al Comune di Novellara e a tutti i partecipanti.

Fonte: associazione9pedali.jimdo.com

Pubblicato in IN EVIDENZA
Mercoledì, 29 Maggio 2013 08:23

Torino. Ciclopedalata di esplorazione storico

Un percorso ciclabile alla scoperta dei luoghi che nel corso del Novecento furono i principali fulcri della produzione (la ditta Frejus e Gios e l’azienda Benotto) e dell'utilizzo della bicicletta (il velodromo Umberto I e il Motovelodromo Fausto Coppi), all'interno della città di Torino. L'itinerario ha una duplice valenza: quella formativa, che concerne le informazioni storiche ed architettoniche dei protagonisti della mobilità sostenibile in città, e quella di sensibilizzazione al riguardo. Organizzata da Muovi Equilibri e Bike Pride in collaborazione con il Collettivo PianoTerra formato da studenti di Design e Architettura del Politecnico. Venite a scoprire in sella alle due ruote i luoghi della produzione industriale e della cultura della bicicletta nella città Sabauda. La pedalata è parte del Festival dell'Architettura in Città 201

Partecipazione gratuita, iscrizione obbligatoria Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. È possibile partecipare con la propria bicicletta o con quelle messe a disposizione dall’associazione dalla Città di Torino (max 20 bici). La ciclopedalata è prevista per sabato 1 giugno.

Si parte da corso Castelfidardo 22, Torino, sede dell’ Associazione Muoviequilibri – Associazione Bike Pride, Collettivo studenti Piano Terra, alle ore 15.00

Fonte: architetturaincitta.oato.it

Pubblicato in IN EVIDENZA
Mercoledì, 23 Maggio 2012 09:29

Tevere in Bici

Il 27 Maggio Latina CiclAbile, in collaborazione con Tevere in Bici e Latina in Bicicletta, organizzano  un’escursione ciclonaturalistica che attraversa i laghi costieri, il lungomare e quasi tutto il Parco Nazionale del Circeo. Si tratta di 54 km in tutto intervallati da un piacevole pic-nic nel centro visitatori di Cerasella e subito dopo la visita alla Piscina della Verdesca. Si parte dal piazzale del parcheggio di Obi in via del Lido a Latina, si percorre un tratto della pista ciclabile fino alla strada Cicerchia per poi entrare nella tenuta della Cantina Ganci dove troveremo il primo punto di ristoro con un trancio di dolce e un succo di frutta. Si contiunua prendendo il lungo lago di Fogliano, passando sotto gli alberi che portano sulla strada del Mare di Rio Martino. Attraversato il canale, si prende un sentiero che porta fino alla Bufalara e continuando per un percorso ciclabile si arriva fino a Bella Farnia, sulla strada Diversivo Nocchia che arriva fino a Sant’Andrea, percorrendola si arriva fino all’ingresso del Parco del Circeo nei pressi del Museo Storico Cucuzza. Il sentiero del parco arriva fino al Centro Visitatori di Cerasella. Dopo una piacevole pausa per il pic-nic e dopo aver visitato la piscina della Verdesca, si torna indietro percorrendo il sentiero che porta fino a Rio Cassano, sulla Migliara 49 e percorrendo una serie di strade secondarie si ritorna sulla strada bianca Colmata la Fossella che porta a Fogliano. Il resto del percorso è uguale a quello dell’andata.

Per maggiori info

Fonte: http://www.tevereinbici.com

Pubblicato in IN EVIDENZA

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.