Lunedì, 13 Maggio 2013 08:26

Alessandria. L'edizione 2013 della manifestazione Bimbibici

Vota questo articolo
(0 Voti)

La città di Alessandria è stata una delle 200 città italiane che hanno aderito a BIMBIMBICI 2013, che si è svolta ieri, proponendosi come principale manifestazione sul tema della mobilità nel territorio italiano.

L'edizione 2013 si è resa possibile grazie al supporto di ANCI, Coordinamento Agende 21 Locali Italiane, Città Slow, Euromobility, Medici per l'Ambiente, Camina, UPI, Touring Club Italiano, UNPLI e ANCMA . e godrà inoltre del patrocinio del CONI e del Ministero dell'Ambiente.

In Alessandria - grazie anche al coinvolgimento dell'Ufficio Scolastico Territoriale - hanno aderito diverse classi delle scuole primarie cittadine. La manifestazione, aperta comunque a tutti i bambini e alle loro famiglie, prevedeva il ritrovo alle 9,30 presso il monumento ai caduti ai Giardini della Stazione, una biciclettata per le vie cittadine e l'arrivo in Cittadella con la mostra dei disegni, la premiazione con uno spuntino e regalini per tutti.

Fonte: gliamicidellebici FIAB Alessandria

Letto 1851 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Il Bike Bar di Alessandria diventa maglia rosa del cicloturismo

    Un bar che diventa un ritrovo per ciclisti, una location strategica per chi ama viaggiare in bici, ma anche un modo originale per promuovere il turismo eco-sostenibile e gli itinerari naturalistici su due ruote. Il Bike Bar di Alessandria è un po’ tutto questo. Grazie all’attività imprenditoriale di Ivano Rivera e Cristiano Cova, entrambi appassionati di ciclismo, la zona del Monferrato torna a far parlare di sé e dei campioni che hanno caratterizzato la storia del ciclismo.

  • Scarpe blu. Educare i bambini a muoversi in sicurezza e autonomia

    Ecco un vero e proprio manuale per promuovere il movimento nella scuola e nella città a piedi e in bicicletta. Non nasce dal nulla ma dal lavoro pluriennale di ricerche e, soprattutto, di esperienze sui temi della qualità della vita urbana, della salute, del rapporto tra bambini e città in una cornice europea.
    Il ben-essere del bambino, negli spazi della scuola e nella città è al centro delle azioni proposte. Il bello è che tutti i soggetti sono coinvolti non come utenti ma come attori. Nessuno spettatore, tutti protagonisti nel ripensare i modi e gli spazi per far camminare i bambini in sicurezza e autonomia. È un libro che chiama in gioco i bambini ma anche gli insegnanti, il personale non docente e docente della scuola, gli abitanti dei quartieri che abitualmente i bambini attraversano per andare da casa a scuola, i vigili e le autorità.
    Si va dalla vivibilità urbana all'accessibilità, dalla funzione e uso degli spazi pubblici, al rapporto tra bambini e città. Il senso del volume è promuovere la riappropriazione degli spazi pubblici insieme al diritto di abitare il corpo. E l'esperienza ci dice che è possibile.
    Ovviamente non solo teoria. Troverete in questo libro raccolti una serie di strumenti operativi che si possono utilizzare sia a scuola che in altri contesti: dalla narrazione di una favola, che si trasforma in una storia vera, alle schede didattiche per esplorare il territorio e imparare a muoversi in autonomia, a giochi che si possono sperimentare nel cortile di casa, a scuola e per strada. A chi è rivolto questo volume? Agli insegnanti ed educatori come contributo concreto per l´educazione alla sicurezza, alla salute e per lo sviluppo della cittadinanza e come approfondimento di conoscenze attraverso un approccio interdisciplinare. Ma è anche utile per genitori come stimolo a progetti da sviluppare con la scuola, iniziative nel contesto urbano o solo per raccontare una favola bella ai bambini a casa.
    Il libro edito dalla casa editrice edizioni la meridiana è un utile e appropriato supporto per promuovere percorsi teorici e pratici di pedibus e ciclobus, per fare formazione ma anche per supportare praticamente con idee e suggerimenti nuovi chi sul tema della mobilità da anni lavora.
    È possibile trovarlo in libreria, sulle librerie on line o richiederlo direttamente dal sito della casa editrice (www.lameridiana.it). Un assaggio di lettura è disponibile cliccando su http://issuu.com/meridiana/docs/scarpe_blu
    Fonte: www.lameridiana.it

  • Muoviti Pavia. Arriva Bici in Festa

    «La città che immaginiamo è a misura di bicicletta e quindi a misura d'uomo: più vivibile, meno caotica, più sicura, in equilibrio con l'ambiente naturale e con la vocazione culturale del nostro territorio». Con questo spirito la campagna Salvaiciclisti ha organizzato insieme all'Università di Pavia, Mobilità Nuova, Legambiente, Ciclopi, genitori@scuola e comitato genitori Angelini "MuovitiPavia!": una dieci giorni di incontri, pedalate, racconti, laboratori sulla mobilità nuova patrocinati da Comune e Provincia. Parlare di Nuova Mobilità porta, naturalmente, a parlare di una Nuova Città; una città le cui strade, oggi luoghi pericolosi e caotici costruite quasi esclusivamente per auto che si muovono o che rimangono parcheggiate, possano diventare (o tornare ad essere...) luoghi da vivere pienamente in cui i bambini possano muoversi in modo libero ed autonomo, giocare e socializzare, sperimentando l'uso di spazi e di tempi che oggi sono loro negati.

    Programma

    Domenica 12 maggio, alle 14 in piazza Castello mostra di biciclette, grilli, monocicli, cargo-bike, alle 14.30 Bici in Festa per i bimbi. Alle 16 il primo Lip Dub pavese, alle 17.45 Bike Smile, un'invasione di bici colorate per la città e un corso di monociclo sulle orme di pagliacci e giocolieri con Circo Pirata.

    Lunedì 13 alle 9 in aula Grande di Scienze politiche ci sarà convegno organizzato dal dipartimento di scienze politiche e sociali dell'università di Pavia nell'ambito del progetto "Pavia mobility manager"diretto da Andrea Zatti con il contributo della fondazione Cariplo e il coinvolgimento di amministrazione comunale e provinciale e San Matteo: un tentativo di diffondere misure "soft", per modificare il modo in cui i cittadini si muovono per generare benefici come minore inquinamento, minore rumore, riduzione delle esigenze di parcheggio, riduzione dei costi di spostamento, salute. Alle 13 aperitivo in università, alle 18 pedalata antimafia con Libera Pavia. Fonte www.laprovinciapavese.it

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.
Leggi l'informativa estesa Accetta Rifiuta