Venerdì, 07 Marzo 2014 16:12

Milano capitale della bici a scatto fisso

Vota questo articolo
(0 Voti)

A Milano sta diventando uno stile di vita. Un rapporto solo, la trazione continua tra pedali è il must del nuovo urban cycling in numerose città italiane.

Nata a Milano, la passione per le ciciclette a scatto fisso, ha presto colonizzato anche Torino, Palermo, Bologna, Verona e Roma, dove sono sempre pù numerosi gli appassionati delle bici da pista adattate alle metropoli. Si perchè tutto nasce nei primi anni ottanta negli U.S.A.dove i bike messanger avevano bisogno di bici pratiche e dalla manutenzione veloce. San Francisco e New York i teatri della sperimentazione, dove chi consegnava lettere in bici poteva fare anche a meno dei freni e di tutta la manutenzione di cui necessitavano. Ci sono voluti un pò di ani, ma la passione o moda, come si preferisce ha raggiunte, dopo avee attraversato l'Oceano anche la nostra penisola. Tanto che ad inizio maggio Milano ospiterà l'ICMC (Italian Cycle Messenger Championship), la data parrebbe dal 2 al 4 maggio, i primi campionati italiani per bike messenger, dove oltre a condividere esperienze, idee, progettualità verrà assegnato il titolo al corriere più veloce. Sul sito di GQ Italia una serie di suggestivi scatti i Marco Cremascoli. [eyb]

Fonte: gqitalia.it

Letto 5113 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Rapporto MobilitAria 2018: La mobilità nelle 14 grandi città italiane dal 2006 al 2016

    È stato presentato venerdì 16 febbraio a Roma “MobilitAria 2018”, il rapporto realizzato dall’Istituto sull’Inquadramento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle ricerche (CNR-IIA) e dal Gruppo mobilità sostenibile del Kyoto Club. Un quadro d’insieme sulla qualità dell’aria e della mobilità urbana nelle 14 principali città italiane (Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Torino e Venezia).

  • Explorando 2016 per scoprire la via più lenta tra Torino e Milano

    Che abbia riscosso successo tanto da giungere alla 3^ edizione non sorprende affatto! Explorando 2016, oltre ad essere un modo eco-sostenibile per scoprire la via più lenta tra Torino e Milano lungo il Canale Cavour, attraversa gran parte delle più importanti città del Parco del Po, della collina Torinese, del Parco del Ticino e del Lago Maggiore.

  • Bike messenger, Ecomilano Express scommette sul trasporto in bicicletta

    Dal 1° settembre Milano Express e Orobici, due società di consegne a domicicilio in bicicletta con sede nel capoluogo lombardo e a Bergamo hanno dato vita a Ecomilano Express, una società che ambisce a diventare il primo Ucc (Urban consolidation center) d’Italia, ovverosia l’hub in cui i trasportatori consegnano i pacchetti che vengono successivamente distribuiti con veicoli ecologici e a impatto zero.

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.