Martedì, 15 Maggio 2012 09:09

In bicicletta da San Cataldo a S.Caterina di Villaermosa

Vota questo articolo
(0 Voti)

Coordinamento Palermo Ciclabile – FIAB partecipa all’evento "In bicicletta da San Cataldo a S.Caterina di Villaermosa". Le iscrizioni si aprono il 23/04/2012 e fino al 26/05/2011 presso gli Info point inseriti in locandina.

Programma della giornata
Giorno 01 Giugno partenza con mezzi propri per San Cataldo. …. (Vedi dettagli sotto)
Passeggiata in Bicicletta Pedalando senza fretta San Cataldo - Caltanissetta – Santa Caterina V.sa

Insieme per un mondo migliore
2 Giugno 2012
Programma:
- ore 7:00 Raduno partecipanti in Piazza Cristo Re a San Cataldo;
- ore 8:00  Inno Nazionale e Inno Siciliano;
- ore 8:30 Partenza;
- ore 9:30 Sosta a Caltanissetta Piazza Garibaldi;
- ore 10:15 Sosta Borgo Petilia;
- ore 11:45 Arrivo Santa Caterina Villarmosa;
- ore 12:00 Santa Messa;
- ore 13:00 Pranzo, intrattenimento musicale, sorteggio bici, premiazione, rientro a San Cataldo nel pomeriggio.
Sono presenti auto e camion in appoggio ai ciclisti meno allenati.
A conclusione della manifestazione tutti i partecipanti ritorneranno a San Cataldo con i mezzi messi a disposizione dall’organizzazione (pullman, pulmini, auto, camion e furgoni).
Per ulteriori informazioni o per visionare e scaricare la copia del regolamento visitate il sito www.centrocicloturisticosiciliano.com o inviate un e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Il contributo per la partecipazione è di € 5.00 e darà diritto ad una maglietta, una bandana, colazione, ticket custodia bici, ticket sorteggio bici e pranzo, fischietto, copertura assicurativa. Regolamento e polizza assicurativa in visione presso i punti di iscrizione.
Per disponibilità e pernottamenti telefonare ai seguenti numeri: 327.5576108 – 3276629321.
DETTAGLI PER PARTECIPANTI DA PALERMO
A Palermo è possibile iscriversi al  Punto informativo di Coordinamento Palermo Ciclabile – Fiab – c/o Associazione Dopolavoro Ferroviario, via A. Pecoraro 2, 90144 Palermo.
La sede resterà aperta nei giorni di  lunedì e venerdì dalle 16:00 alle 18:00. Si può chiamare per prenotare un appuntamento al 3351514550 (Giacomo) o al 3356337422 (Maurizio). Durante le ore di apertura della sede si può chiamare al numero 0916268292.
La manifestazione inizierà alle ore 7 del giorno 2 giugno pertanto la partenza sarà il giorno 1 giugno.
L’appuntamento è in piazza J. Lennon il giorno 01/06/2012 alle ore 17:30 e la partenza è prevista alle ore 18:00.
Arrivo a S. Cataldo ore 19:30 ca. Cena libera e pernottamento.
Quota di partecipazione.
-  Iscrizione alla Pedalata 5 €
-  Pernottamento: telefonare ai seguenti numeri: 327.5576108 – 3276629321
-  Dislivello: metà collinare – metà pianeggiante. In salita: ca. 450 m. (altimetria su http://www.centrocicloturisticosiciliano.com/index.html)
All’iscrizione verrà consegnato un biglietto per custodia bici;
- adatto a tutte le bici;
- allenamento: minimo richiesto.

per maggiore info

Fonte: http://www.palermociclabile.org

Letto 3171 volte

Potrebbero interessarti anche

  • Naviki: percorsi in rete

    E' uno dei siti, nonchè delle app più utilizzati per calcolare e pianificare percorsi sulla due ruote. Un pò Google Earth, un pò Google maps, Naviki, rappresenta un valido strumento per progettare le proprie ecursioni cicloturistiche e non solo.

  • Roma? Una vera bellezza se la percorri sulle due ruote

    Urban trek: dieci passeggiate, a piedi o in bicicletta, esplorando la capitale attraverso le sue aree verdi. E' questo è l'intento di Carlo Coronati, escursionista e maestro elementare, che, per le edizioni Il Lupo, ha scritto "Roma una vera bellezza".

    Itinerari da realizzare che svelano una Roma monumentale e silenziosa che si cela dietro le foglie collegando giardini, parchi e stradine silenziose. 10 proposte a 360° che si integrano e si collegano sfruttando al massimo i mezzi pubblici. La prima mossa è spogliarsi degli abiti dell'automobilista, che legge città e collegamenti solo attraverso le grandi arterie, e vestire quelli del camminatore o del biker che dilata il suo tempo e non pensa alla meta, ma si gode lo spostamento.

    Ogni percorso presenta una scheda con la lunghezza del percorso, la durata, il punto di partenza e di arrivo, le fermate di metro e bus più vicine, la percentuale di itinerario nel verde e nelle aree urbane, i luoghi di interesse, sempre a metà tra natura e monumenti.

    Roma è la città più verde d'Europa. Verdissima, ben oltre le aspettative. Un libro dove trovare un'idea forte e diversa di questa città. Un'idea alternativa di città per chi è ancora curioso e vuole ritrovare il tempo di una chiacchierata e di un incontro non previsto facendosi accompagnare dalle ombre dagli alberi e dagli squarci di azzurro. Una vera bellezza.

    Fonte: Repubblica, escursionista.it

  • LAGO GIGNOUX O DEI 7 COLORI

    Accesso: da Cesana si percorre la SS 24 del Monginevro in direzione Claviere. Percorsi 2,3 Km (dal bivio per Sestriere) si incontra, sulla sinistra, la sterrata con indicazioni Sagna Longa / Lago dei 7 colori. In questo punto è sufficientemente larga da consentire il parcheggio dell'autovettura. 

    Descrizione percorso: fino al Colle Bercia la salita è piuttosto facile e su fondo in buone condizioni. Procediamo lungo la strada militare, affrontando tornanti seguiti da lunghi traversi, che si sviluppano in boschi di conifere. Giunti a Sagna Longa, ignoriamo la deviazione per Claviere / Val Gimont , quella per il Lago Nero, passando la cappella Madonna della Neve. Arriviamo al cartello della località Colle Bercia: il colle vero e proprio si trova più a monte e non viene toccato dal nostro itinerario. Trascurata via Pic de Rochebrune, oltrepassiamo l'albergo-bar-ristorante "la Montanina". Nei pressi di un piazzale, lasciamo via Colle Bercia (che prosegue verso la Val Gimont e Claviere) tenendo la sinistra (via Col Saurel ) e proseguendo subito dopo diritto: a sinistra si possono raggiungere i laghi Foiron, la capanna Mautino e il Lago Nero. La strada si restringe e diventa dissestata, transitando poco al di sopra del Lago Granet: completamente asciutto. Altre deviazioni per il Lago Nero, sempre sulla sinistra, si incontrano più avanti. Seguire sempre la pista principale ignorando altri sentieri laterali. Si passa uno sperone di roccia, lasciandolo sulla destra, pervenendo al Poggio Brusailles, punto panoramico sulla Val Gimont. Alle nostre spalle il Roc La Luna. Dopo alcuni saliscendi (notare sulla sinistra il piccolo lago Saurel), la strada gira attorno alla erbosa Cima omonima entrando in territorio francese: un cartello segnala il confine. Il Lago Gignoux (m 2329) è ormai vicino: con una ripida discesa si arriva alla sponda. Al ritorno si ripercorre un breve tratto fatto all'andata fino al Poggio Brusailles, dopo di che si effettua la bellissima e tecnica discesa che viene fatta durante la gara della Clavierissima. Giunti a Claviere si segue la SS 24 fino al punto di partenza.

     

    Lago Sette Colori (2400)

    Partenza: bivio Sagna Longa lungo la SS 24 (1500 mt)

    Dislivello: 1100 mt.

    Distanza: 26 km.

    Difficoltà: OCA. Ciclabilità salita: 100%

    Ciclabilità discesa: 99%

    Effettuato: settembre 2007

    Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Per consultare la mappa dettagliata cliccare qui.
     

    Fonte: firebikemtb.it

Itinerari

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.