Stampa questa pagina
Giovedì, 07 Settembre 2017 09:21

La Val di Susa tra bici e arte “Diocesana”

Vota questo articolo
(0 Voti)

Scheda tecnica percorso
Lunghezza percorso: 8 km e 10 km
Tipologia: itinerario su strada asfaltata
Difficoltà: media
Località di partenza: Chiomonte, loc. Pian del Frais
Località d’arrivo: Susa
Località attraversate: Chiomonte, Gravere, Arnodera e Susa.

Introduzione: Il clima e la posizione geografica del Gran Serin “hanno fatto la loro parte” tutto il resto è frutto della generosità naturale. Pedalando lungo le rampe della valle, da fine maggio a metà ottobre, è possibile ammirare un paesaggio ricco di vaste distese di campi fioriti abitati da camosci, cinghiali e lepri, “osservati” da aquile e falchi.
I forti pendii dell’itinerario saranno addolciti da una vista mozzafiato e da un finale ricco di “Tesori, Arte e Cultura Alpina”: il Museo Diocesano custodisce una serie di testimonianze di fede e di arte appartenenti alle parrocchie di tutta la Val Susa.

Descrizione: La location che fa da “apripista” all’itinerario è il centro abitato di Chiomonte.
Da qui, dopo aver percorso un tratto di SS24, il percorso offre la possibilità di raggiungere la località di Susa da due versanti opposti: il primo, lungo circa 10 km. “fa rotta” su Arnodera immergendosi in una porzione di territorio caratterizzata da un continuo saliscendi circondato da folte vegetazioni boschive. Il secondo, invece, meno impegnativo e più corto (circa 8 km) segue interamente il fondo valle.
Per esplorare le strade del primo itinerario, appena arrivate nel centro abitato di Gravere, è necessario svoltare a dx per via Europa, fino a incrociare via Santa Maria. Quindi, al bivio svoltate a sx, e dopo esser transitati dinanzi al Palazzo Comunale, proseguite in direzione di Arnodera.
La sede stradale del percorso è un continuo saliscendi che in poco più di 6 km., vi porterà dritto dinanzi al Museo Diocesano di Susa.
Il secondo itinerario, dislocato interamente sulla SS24, percorre tutto il fondo valle fino a lambire l’anfiteatro romano che c’è alle porte di Susa.
Superatelo e, una volta giunti al bivio con via Monte Grappa, svoltate a sx. Proseguite dritto fino a oltrepassare il ponte sul Fiume Dora Riparia. A pochi metri, sulla vostra sx, troverete la sede del Centro Culturale Diocesano di Susa.

Letto 1809 volte

Potrebbero interessarti anche