Bike's Urban Network in Torino è un progetto a sostegno della mobilità ciclabile ideato dalla Città di Torino e dalla Città metropolitana di Torino.

Pubblicato in altri
Giovedì, 22 Maggio 2014 16:04

La mappa delle ciclovie italiane

Arriva una mappa aggiornata della rete di ciclovie nazionali, con18mila km di strade ciclabili, di cui 10mila già mappati, 18 itinerari e 50 "ciclovie di qualità".

Pubblicato in IN EVIDENZA
Lunedì, 27 Gennaio 2014 15:35

Roma una vera bellezza

10 itinerari da realizzare a piedi o in bici che svelano una Roma monumentale e silenziosa che si cela dietro le foglie collegando giardini, parchi e stradine silenziose. 10 proposte a 360° che si integrano e si collegano sfruttando al massimo i mezzi pubblici. Un modo sapiente per spostarsi da un punto all'altro della città per diletto e forse anche per lavoro. Una rete verde e insospettabile che si intreccia. Alla guida allegate 10 mappe dettagliate di ogni Urban Trek.

Anno: 2013
Formato: 13x21
Pagine: 80 + 10 mappe
Foto: col.
IL LUPO
Prezzo: 15 €
http://eshop.edizioniillupo.it/store/roma-vera-bellezza-p-1303.html

Pubblicato in LIBRI

La classica bicicletta e le moderne mountain bike permettono di visitare e conoscere a fondo questi luoghi, “vedendo” ciò che la velocità e la comodità dell’automobile ci nascondono. E gli sguardi sui laghi e le Grandi Alpi sono premianti di ogni fatica. La “lentezza” della bicicletta permette di scoprire gli angoli più nascosti di una terra ricca di una cultura rurale impressa nel paesaggio. Una fitta rete di strade asfaltate e di carrarecce, mulattiere, piste forestali permette di realizzare itinerari alla portata di tutti. L’altitudine modesta, dai 200 ai 1300 metri, e la dolcezza del clima permettono gite ciclistiche per almeno nove mesi l’anno. Alzando il capo dal manubrio si scopre il cambiare delle stagioni e la cangevole policromia del paesaggio. Splendido e premiante. Per gli amanti della bici da strada due itinerari grandiosi percorrono interamente il territorio del Verbano: da Cannero a Trarego e quindi a Colle con discesa a Intra e rientro al punto di partenza (sono poco più di 50 km, con oltre 10 di salita e 1000 m di dislivello); la “panoramica alta”da Oggebbio ad Arizzano con rientro lungo la statale sul lago (30 km su 300 m di dislivello). Due splendidi itinerari per “penetrare” lo spirito di questa terra. Per gli amanti delle salite dure un altro itinerario risale la Valle Intrasca e da Aurano propone la mitica scalata dell’alpe Segletta (vi passò il Giro d’Italia che vide una sfida leggendaria tra Chioccioli e Indurain) per arrivare a Piancavallo e scendere a Premeno e Bée: 43 km, 9 km di salita con pendenze fino al 16 %. Partendo dai paesi del Verbano altri itinerari permettono un’esplorazione delle aree vicine, tutti tra i laghi e le montagne. Ne segnaliamo alcuni: il giro del Lago Maggiore nord (circa 90 km “a pelo d’acqua” con rientro a Cannero o Intra in traghetto); il giro dei tre laghi (Mergozzo, d’Orta e Maggiore), un centinaio di chilometri aggirando il Mottarone; il grande circuito attorno alla Valgrande, risalendo l’Ossola e la Val Vigezzo e scendendo la Val Cannobina (108 km su 800 m di dislivello). Poi c’è l’esplorazione delle valli alpine dell’Ossola oppure gli itinerari nell’entroterra della sponda lombarda del Lago Maggiore. Gite per tutte le gambe e per tutti i gusti. Per gli amanti della mountain bike sono stati descritti una decina di itinerari nel territorio del Verbano che seguono le stradine rurali di collegamento tra i villaggi oppure antichi sentieri percorsi dal bestiame che saliva agli alpeggi. Ampi panorami sono offerti dalle gite sulle sterrate che da Colle vanno ad Archia e al Passo Folungo (si pedala tra trincee e ruderi militari) oppure attorno alla Cima Spalavera. Si pedala nei boschi nella zona di Bée e Premeno dove il Monte Cimolo è il perno di begli itinerari. Altre sfide sono proposte da Ghiffa a Premeno oppure sugli alpeggi che da Viggiona si spingono verso Cannobio.

Fonte: www.cmverbano.net

Pubblicato in IN EVIDENZA
Venerdì, 07 Giugno 2013 14:13

Le pedalate amiche

Arrivano sul web i migliori itinerari ciclistici della Provincia di Modena. Scaricabili sul web sono realizzati per la Provincia da la lumaca edizioni, che da diversi anni cura la pubblicazione di guide ciclo-pedonali per la promozione del territorio. Ad oggi sono stati realizzati i primi 2 itinerari: “Dal centro lungo il Panaro, tra vigneti, rocche e torrenti” e “Un tuffo nel verde e in un passato di 3.500 anni fa”. Sono facilmente scaricabili on line, insieme alla mappa e alla traccia GPX. Nel corso dei prossimi mesi saranno realizzati altri 13 itinerari per coprire, in modo omogeneo, l’intero territorio provinciale. Il progetto “Pedalate Amiche” si inserisce il linea di continuità con la guida “Passeggiate Amiche” - edita lo scorso anno sempre da la lumaca edizioni - confermando l’interesse dell’Amministrazione provinciale a tutelare e promuovere il proprio territorio.

I due itinerari in formato Pdf

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Su EasyBike il portale delle due ruote in Piemonte, puoi trovare altre informazioni sull'uso della bici a Torino e in Piemonte.

Pubblicato in IN EVIDENZA
Lunedì, 28 Gennaio 2013 10:51

In bici alla scoperta del Piemonte

Se si dimentica il mare, il Piemonte è l'antologia di quasi tutti i paesaggi possibili. Incorniciata dalla grande curva occidentale delle Alpi, presenta più montagna e collina che pianura, storicamente più popolata e ricca. A destra del Po si snodano le colline del Monferrato che, oltre ad essere terre di molti castelli, lo sono anche di tartufi e nobili vigne, come le Langhe e l'Astigiano.

Le rive dei laghi prealpini, con i parchi delle antiche ville, completano la grande offerta turistica di questa regione. Per cui pedalare in Piemonte suscita un interesse non solo culturale e ambientale, ma anche gastronomico. Una delle zone più interessanti per i cicloturisti, ancora poco conosciuta, è quella del biellese. Si tratta di una zona collinare a ridosso delle montagne che offre percorsi misti adatti a tutti immersi in un paesaggio di eccezionale bellezza. La panoramica Zegna, tra Rosazza e Trivero passando per Bielmonte, è ritenuta una delle strade più suggestive d'Italia, si snoda lungo fianchi di monti selvaggi tra scorci panoramici stupendi. L'Oasi Zegna, inaugurata nel 1993, che si estende tra Trivero e la Valle del Cervo nelle Alpi biellesi, in qualsiasi stagione ha sempre qualcosa da offrire, sia per una vacanza nel verde che per una gita domenicale. Molti dei 27 sentieri che attraversano l'Oasi, tutti accuratamente segnalati, sono percorribili in Mtb, la loro versatilità si adatta sia all'amatore più giovane, sia al biker esperto offrendogli anche passaggi estremi. A Torre Pellice in provincia di Torino segnaliamo tra i percorsi per mountain bike il sentiero che arriva al Barbara, raggiunge il Colle Barant per poi scendere al Pra, arrivare a Bobbio Pellice e ritorno. Per la bici da strada segnaliamo per gli amanti del pedale l'emozionante percorso Torre Pellice – Pinerolo – Perosa Argentina – Prali e ritorno.

Fonte: italybikehotels

Per conoscere nel dettaglio i percorsi ciclistici del Piemonte clicca qui

Percorsi CAI

Percorsi ATL

Altri Percorsi

Pubblicato in IN EVIDENZA

Questo libro ci insegna come comprarla, perché comprarla, dove. Come usarla, quando, e perché. Come ripararla, addobbarla, migliorarla, coccolarla. La bici in città un azzardo sulla cui ruota è necessario giocare. Lo dobbiamo all'aria che respiriamo, alle nostre orecchie tormentate dai motori, al nostro fisico ingobbito non sui pedali, ma sulle scrivanie. Pedalare è un ciclo virtuoso per l'ambiente, la nostra città, il nostro corpo. Ma dobbiamo farlo in tutta sicurezza per noi e per il nostro mezzo. Quando poi riusciamo a evadere dalla città e frullare i pedali insieme alle nostre preoccupazioni, la bicicletta diventa anche un esercizio zen. Una sana ciclosofia ci permette di esplorare territori inesplorati, geografici ma anche psichici.

 

Titolo: La manutenzione della bicicletta e del ciclista urbano

Autore: Ilaria Sesana

Editore: Ponte delle Grazie

Anno: marzo 2012

Prezzo: 9,00 euro

Pubblicato in LIBRI
L'itinerario ideale in bicicletta da Trieste a Nizza attraverso le Alpi
Autore: Nicola Nicoletti, Sandro Supino, Carlo Turchetto
Prezzo: € 14,98
Pagine: 248
Editore: Ediciclo

L'intero percorso è stato suddiviso in cinque zone ( l'Alpe Adria - le Dolomiti - il Tirolo, la Valtellina e i Grigioni - i grandi passi della Svizzera - le Alpi Francesi) in modo da rendere il libro utilizzabile anche da parte di coloro che si limiteranno ad una piccola escursione di qualche giorno. La lunghezza media di ogni tappa è stata limitata a 50/60 Km con 1000 metri di dislivello.
Un'introduzione descrive la tappa nel suo complesso, con uno spazio dedicato alla storia della strada.
http://www.ediciclo.it
Pubblicato in LIBRI
Venerdì, 08 Giugno 2012 08:42

Passi e valli in bicicletta. Lazio

Passi e valli in bicicletta. Lazio
Autore Puglisi Romano
Prezzo: € 14,50
Pagine: 204
Editore: Ediciclo

Il clima molto mite, la ricca biodiversità e la varietà del paesaggio fanno del Lazio una meta ciclistica dalle potenzialità ancora tutte da scoprire. In questo volume si propongono le salite della regione con dislivelli superiori a 300m. Si tratta di 67 salite, tutte dettagliatamente accompagnate dal profilo altimetrico, dalle caratteristiche orografiche e dalle indicazioni di difficoltà. Dal Monte Rufeno ai monti Cimini, in un itinerario tra Lazio Umbria e Toscana; dai monti Sibillini al Lago di Campotosto, sull'Appennino Umbro-Laziale; pedalando verso Civitavecchia, dai monti della Tolfa al mare; dalla Sabina alla Valle dell'Aniene del Liri e del Sacco; i colli e i monti a sud-est di Roma; il Monte Cairo e il Parco Nazionale d'Abruzzo-Lazio; e per concludere i monti del Lazio sul mare. Una proposta variegata a prova di scalatore.

Fonte: www.ediciclo.it

Pubblicato in LIBRI

PASSI E VALLI IN BICICLETTA. EMILIA ROMAGNA - 2
Autore: Giuliano Righi
Prezzo: € 12,39
Numero di pagine: 168
Editore: Ediciclo

Dopo il primo libro, relativo alle ascese delle province di Piacenza e Reggio Emilia, l'attenzione si sposta ora sulla zona appenninica compresa tra le province di Ravenna, Cesena-Forlì, Rimini e della vicina Repubblica di San Marino.
Un territorio ricco e già noto per i suoi motivi di richiamo turistico, ma particolarmente interessante anche per i cicloturisti di ogni parte d'Italia accomunati dal desiderio di scoprire, pedalando nel verde, una terra affascinante e molti suoi aspetti per certi versi inediti. La guida non mancherà di offrire anche ai ciclisti "di casa" occasioni di novità: accanto alle salite più "classiche" trovano posto nel volume anche le descrizioni delle ascese a passi e colli fino ad ora quasi ignorati e balzati alla ribalta solo recentemente grazie all'opera delle popolari Gran Fondo romagnole, in particolare la "Nove Colli" e la "Via del Sale", che le hanno inserite nei tracciati delle loro competizioni.
Le salite che vengono presentate sono 60: per ognuna di esse vengono riportati, oltre al profilo altimetrico, i dati caratteristici, uniti ad alcuni consigli di carattere pratico, frutto di una ricognizione estesa a tutto il territorio considerato.

http://www.ediciclo.it

Pubblicato in LIBRI
Pagina 1 di 2

Legenda difficoltà bici da corsa

  • Legenda difficoltà BICI DA CORSA
    Legenda difficoltà BICI DA CORSA

    Difficoltà: La valutazione della difficoltà dei percorsi in bici da corsa prende in considerazione la lunghezza e il dislivello del percorso.

Scala cicloturismo in MTB

Legenda difficoltà trial

  • Legenda difficoltà TRIAL
    Legenda difficoltà TRIAL

    Singletrail-Skala: comprende sei gradi di difficoltà che vanno da S0 fino a S5 e valuta esclusivamente le difficoltà tecniche che riguardano un sentiero, sia esso pianeggiante, in salita o in discesa.

Tuttobike

Tutto quello che serve agli appassionati delle due ruote, punti vendita, assistenza, riparazioni e abbigliamento.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!


I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie e la scomparsa di questo banner.
Leggi l'informativa estesa Accetta Rifiuta