Immergersi pedalando nella fertile pianura che attraversa i comuni di Casalgrasso, Pancalieri, Lombriasco, Carignano dove, oltre a poter ammirare paradisi naturali come l’Oasi del Po Morto è possibile scoprire numerose opere d’arte barocca, una su tutte il Santuario del Valinotto, d’ora in poi sarà più semplice!

L’itinerario tracciato, circa 21 km di strada mista tra sterrato e asfalto offre, a tutti gli appassionati di cicloturismo, la possibilità di scoprire una delle zone più ricche e specializzate nelle coltivazioni di menta. Il percorso ha come base di partenza la città di Carignano. Località posta a sud del capoluogo piemontese e che propone ai cicloturisti l’opportunità di visitare il duomo e il Museo G. Rodolfo. Quindi, dal centro cittadino ci s’indirizza verso Pancalieri attraversando, lungo i circa 3 km di strada pianeggiante il fiume Po. Svolteate a sx per Pancalieri e seguite le indicazioni per il centro del paese. Il Museo della Menta è un luogo da non perdere. A questo punto proseguite il viaggio attraversando il bivio in cui s’intravede, verso nordest, la Cascina Castel Rainero. Un breve tratto di strada sterrata caratterizzerà questa parte di percorso fino ad incontrare un edificio rurale sulla sinistra. Qui sarà possibile riprendere una stradina asfaltata. Adesso seguite la via proveniente da Lombriasco e girate a sx, siete nei pressi di una cascina e di una vecchia fornace. Da qui, individuare l’incrocio per Brillante non è molto difficile.

Una cappella biancacon tre affreschi sulla facciata, vi indicherà la strada per arrivare nel borgo di Brillante la cui visita, soprattutto per i simboli religiosi che caratterizzano le facciate delle case, renderà questo tour più interessante. Proseguite la marcia in direzione Tetti Ruffino, dopo circa 2 km si raggiunge la SP138 ovvero la strada che collega Carignano a Osasio, attraversandola si potrà ammirare l’opera del Vittone: il Santuario del Valinotto. Adesso proseguite fino all’incrocio a sx per laCascina Rivarolo e immettetevi sulla strada provinciale fino alla rotatoria che giunge sulla SP142 che collega Piobesi con Carignano.

Alla rotatoria, attraversare la strada e proseguire diritto per 1 km fino al centro di Carignano. Anche qui è possibile ammirare un sito ricco di chiese e di edifici antichi. Dopo aver fatto una breve sosta e aver attraversato l’arco nei pressi dell’istituto Alberghiero, svoltate a dx per Villastellone. Arriverete dritti all’imbocco di un pista ciclabile che vi farà pedalare fino al Parco del Po, punto in cui la pista ciclabile terminerà e dovrete riprendere la strada che attraversa il fiume e vi conduce all’incrocio per Gorra. In questo punto del percorso ci si innesta con l’itinerario principale che da Carignano porta a Casalgrasso seguendo il senso di marcia che corre alla destra del fiume Po.

Fonte: parcopotorinese.it

Devi effettuare il login per inviare commenti
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Tomato Green Blue Cyan Pink Purple

Body

Background Color
Text Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più