È nuovamente possibile per i Comuni italiani partecipare al progetto Comuni Ciclabili. Da qualche giorno è stata annunciata da FIAB l’apertura delle candidature per l’assegnazione della bandiera gialla della ciclabilità.

Riparte dopo il successo riscosso nello scorso hanno. I numeri parlano chiaro FIAB ha assegnato la bandiera della ciclabilità italiana a 69 comuni, riconoscendo e valutando l’impegno di ciascuno in politiche e interventi concreti per lo sviluppo della mobilità in bici nelle città. Comuni Ciclabili si pone come primo obiettivo quello di incentivare i territori a fare sempre meglio per agevolare la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano. Per questa seconda edizione la validità del riconoscimento Comune Ciclabile diventa biennale. I Comuni possono sottoporsi al giudizio della FIAB, che assegnerà loro una bandiera con da 1 a 5 bike smile, a indicarne il grado di ciclabilità. Come dovrebbe essere ormai noto, per promuovere l’uso della bici non basta fare piste ciclabili: i criteri scelti da FIAB per assegnare i bike smile riflettono questo concetto grazie alla loro complessità. Gli indicatori scelti dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta sono oltre trenta, racchiusi in undici aree di valutazione relative a quattro ambienti tematici:
•    Cicloturismo, viene valutato se il comune ha infrastrutture dedicate ai cicloturisti, ad esempio percorsi cicloturistici segnalati, senza tralasciare la presenza dei servizi, come: assistenza, guide, presenza di bike hotel;
•    Mobilità urbana, la valutazione è fatta soprattutto sull’esistenza di piste ciclabili e in particolare al collegamento tra le stesse, se sono state adottate misure di limitazione del traffico automobilistico in città (ZTL, aree pedonali) o della sua velocita (Zone 30);
•    Comunicazione e promozione, l’impegno del comune nel sostenere la bicicletta come mezzo agli spostamenti in città, con iniziative atte ad avvicinare i cittadini al mondo delle due ruote;
•    Governance, la valutazione verste se l’amministrazione partecipante al progetto, abbia adottato misure volte a ridurre il tasso di motorizzazione e alla pianificazione della mobilità urbana.
Per vedersi assegnata la bandiera il comune dovrà possedere almeno 3 dei requisiti sopra elencati e richiesti da FIAB. Se in possesso dei requisiti le amministrazioni locali che si iscrivono al progetto entro settembre, riceveranno la bandiera gialla entro l’anno.

Info
http://www.comuniciclabili.it

Devi effettuare il login per inviare commenti
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Tomato Green Blue Cyan Pink Purple

Body

Background Color
Text Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più